"
"
 
Ci sono 90 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 30/09/2008 alle 17:40:22, in Notizie, linkato 524 volte)
A mezzo secolo dal lancio del modello originale, la Fiat 500 del nuovo millennio si è subito guadagnata consensi di pubblico e critica, arrivando anche a ispirare i gadget più fantasiosi della sfera tecnologica e non solo. Il produttore e distributore di giocattoli Mac Due celebra questo rivisitato simbolo italico con una serie di prodotti a marchio Motorama: dal più classico modellino in scala alla versione radiocomandata, alla pista Carrera con due 500 pronte a sfidarsi, a una Baby Car per piloti in erba. Tra questi, il computer educativo per bambini, le cui funzioni sono molteplici: insegnamento delle lingue (italiano, inglese, francese), prove di ortografia, passatempi di logica e matematica, intrattenimento musicale, test di prontezza riflessi. Il cofano del mouse a forma di Fiat 500, diviso in due, ospita il tasto destro e quello sinistro. All'accensione, il Pc trasmette un video che descrive l'utilitaria con musiche ed effetti luce. Sotto la tastiera trova spazio una sorta di cassetto, utile per riporre disegni o appunti e già contenente alcuni disegni del “Cinquino”, eletto auto dell'anno 2008. Il prodotto è disponibile anche nel negozio a insegna Motorama Club che Mac Due ha inaugurato a Monza, all'interno dell'Autodromo Nazionale.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 30/09/2008 alle 15:37:43, in Notizie, linkato 458 volte)
La 500 è un successo, in Italia e all'estero. Per esempio, la piccola Fiat piace molto anche in Francia, Paese che conta numerosi estimatori del vecchio e del nuovo “cinquino”. E dopo circa un anno dall'inizio delle vendite oltralpe, due riviste francesi d'auto tracciano un primo bilancio della 500. L’Automobile Magazine apprezza l'assemblaggio delle lamiere e la verniciatura della carrozzeria, mentre il giudizio sugli interni, pur positivo, è meno brillante, per via di qualche dettaglio non all'altezza di un insieme complessivamente appagante. Buono anche il giudizio sui motori, che non prestano il fianco a critiche con difetti di funzionamento. Qualche anomalia si registra invece per la strumentazione e per gli alzavetri, e un richiamo per sostituire i tubi flessibili dei freni. Il giudizio finale è lusinghiero: l’Automobile Magazine ritiene la 500 ben fatta e con un “eccellente livello di affidabilità”. Anche Auto Plus conferma l’ottima affidabilità meccanica e i già citati malfunzionamenti alla strumentazione e agli alzavetri, risolti con un aggiornamento. Qualche appunto a dettagli di scarsa importanza della carrozzeria, ma pure per “Auto Plus” il bilancio complessivo è molto positivo.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 29/09/2008 alle 20:26:47, in Notizie, linkato 536 volte)
A grandi passi verso l'arrivo della Topolino, la nuova super compatta Fiat lunga appena 3,1 metri che debutterà sul mercato fra 3 anni: è stato firmato a Belgrado l'accordo tra Fiat e Zastava per uno dei più importanti investimenti stranieri in Serbia con la creazione di una società mista italo-serba (70% Fiat e 30% Stato serbo) per la realizzazione di un polo automobilistico a Kragujevac. Proprio dove nascerà la futura Topolino, nota per ora con la sigla di progetto 327. Con un investimento complessivo di circa 700 milioni di euro, l'accordo sottoscritto dall'amministratore delegato del gruppo Fiat, Sergio Marchionne, e dal vicepremier e ministro dell'Economia servo Mladjan Dinkic, formalizza gli impegni assunti con il Memorandum d'intesa del 30 aprile. L'area degli storici impianti industriali Zastava saranno profondamente ristrutturati. Operativamente, fino alla fine del 2009 la "newco" continuerà, possibilmente incrementando, l'assemblaggio della "Punto-Zastava" avviato lo scorso anno. In parallelo, verranno predisposte le linee di produzione per la futura "city-car" e per la nuova auto di "fascia B" (lo stesso segmento della Punto) che l'azienda italiana si propone di immettere sul mercato mondiale, rispettivamente a partire dal 2010 e dal 2011, con un obiettivo finale di 300mila unità all'anno entro il 2011, una soglia che farebbe dell'Europa dell'Est il terzo polo produttivo della casa torinese, dopo Italia e Brasile. Sotto il profilo finanziario il Governo serbo contribuirà con un capitale iniziale di 50 milioni di euro e con circa 150 milioni di euro in incentivi/sussidi, quali contributi diretti (circa 3-5mila euro per ogni assunto), esenzioni fiscali - verrà creata una zona franca valida anche per i subfornitori, dove potranno essere importati materie prime e semilavorati senza dazi - e altre agevolazioni. Agli incentivi statali si affiancheranno agevolazioni a livello locale, previste in un memorandum firmato con il Comune di Kragujevac, lo scorso 6 maggio, che prevede l'esenzione per la Fiat dai dazi e dalle tasse locali per un periodo di dieci anni. La città, inoltre, concederà gratuitamente i terreni per gli eventuali ampliamenti. Resta da completare la costruzione del raccordo autostradale che collega la città all'autostrada Belgrado-Nis, prevista dal Comune per il 2010. Nella "newco" confluiranno i principali assetti della Zastava che, in tal modo, non è stata più venduta tramite gara pubblica, come inizialmente previsto da Belgrado. Da parte sua, il Governo serbo si farà interamente carico di tutte le liabilities della compagnia pubblica e degli esuberi di personale. A regime la società impiegherà oltre 2800 addetti ma, nell'immediato, solo 1300-1400 degli attuali 3800 dipendenti dell'azienda di Kragujevac verrebbero mantenuti in servizio. In proposito, è stato siglato un protocollo tra il Governo e i sindacati della Zastava, che dovrebbe permettere un'ordinata gestione degli esuberi di personale con il mantenimento per cinque anni dei livelli occupazionali, incentivi al pensionamento volontario, distribuzione ai lavoratori dei dividendi che lo Stato incasserà sulla quota di capitale (il 30%) in proprio possesso. A contribuire nella scelta serba per Fiat hanno concorso la costante crescita economica del Paese (circa 6-7% all'anno), la presenza in Serbia di costi inferiori alla media di quelli dell'est-europeo e un'alta disponibilità di manodopera qualificata, e soprattutto le prospettive europee che il nuovo corso del Presidente Tadic ha dischiuso per il Paese. In autunno il Lingotto dovrebbe firmare un accordo definitivo che definisca nel dettaglio tempi e modalità di produzione. Alla cerimonia di firma erano presenti il ministro degli Esteri, Franco Frattini, il presidente serbo e il premier Mirko Cvetkovic. La collaborazione tra Fiat e Zastava risale agli anni '50 con la concessione all'azienda serba della licenza per la produzione dei modelli 600, 1300 e 128. A questi si aggiunsero nel corso degli anni modelli sviluppati in Serbia quali Florida, disegnata da Giugiaro, e Koral, quest'ultima esportata verso l'Italia con il marchio Innocenti. Alla fine degli anni '80, la fabbrica Zastava di Kragujevac raggiunse la produzione di 220mila auto all'anno esportando, con il marchio Yugo, anche negli Stati Uniti. La dissoluzione della ex Yugoslavia privò Zastava di buona parte del mercato e dei produttori di componenti. L'impianto di Kragujevac ha inoltre subito pesanti danni durante i bombardamenti Nato. Nel 2007 l'impianto ha prodotto 100mila auto. Sempre su licenza Fiat è partita nel 2007 la produzione della Punto, ribattezzata Zastava 10, assemblata con componenti che arrivano dall'Italia. L'intesa prevede anche l'esportazione del modello nei Paesi balcanici e in Russia. Fiat, inoltre, detiene tramite Iveco il 35% della Zastava Kamioni.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 29/09/2008 alle 14:21:05, in Notizie, linkato 437 volte)
La Fiat 500 F1 Limited Edition è un'ennesima versione speciale della nota city car torinese, che è stata presentata sabato scorso a Singapore in occasione del GP di F1. Per la presentazione, Fiat ha fatto sfilare in circuito 12 Fiat 500 F1 Limited Edition, guidate da celebrità. La vettura è stata realizzata in questa serie limitata da soli 12 esemplari, prenotati da tempo da clienti selezionati di Singapore, ed ognuna è stata personalizzata secondo le richieste dei futuri proprietari. La Fiat 500 F1 Limited Edition utilizza il motore da 1.4 litri 16v da 100 CV, che permette di raggiungere 182 km/h di velocità massima, ed accelerare da 0 a 100 km/h in 10,5 secondi.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 28/09/2008 alle 19:10:32, in Eventi, linkato 781 volte)
È stato organizzato in memoria di Massimo Sarandrea il 12° slalom per il Trofeo d’Italia centro sud-coppa CSAI della città di Alatri. Al mattino mentre si svolgevano nelle vicinanze le verifiche tecniche e sportive delle auto iscritte alla gara, il Ciociar Club 500 ha organizzato una corsa amatoriale tra piccole mitiche che si sono sbizzarrite sul tracciato preparato per lo slalom da competizione, all’arrivo sono stati consegnati dei simpatici trofei ai partecipanti. Verso le prime ore del pomeriggio dopo che il direttore di gara e i commissari hanno nuovamente visionato il percorso e confermato le postazioni di osservazione, lo startman ha dato inizio alla gara di slalom in salita facendo susseguite le partenze delle auto 30” l’una dall’altra. Le manche sono state quattro, tra cui quella iniziale di ricognizione del percorso, non sono mancati momenti emozionanti nei quali gli spettatori hanno potuto immedesimarsi nel ruolo dei piloti che in quegli istanti dovevano dare il meglio si loro per ottenere il miglior tempo di percorso evitando di commettere delle penalità. Il vincitore in assoluto del trofeo dedicato a Massimo Sarandrea, è andato al pilota Roberto Frioni con l’auto Osella PA/9. Tante felicitazioni da parte dello staff! Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 27/09/2008 alle 21:01:20, in Notizie, linkato 547 volte)
Arsenio Lupin è giapponese e fa il testimonial per la Fiat. Non è uno scherzo: il “ladro gentiluomo” inventato dallo scrittore francese Maurice Leblanc più di un secolo fa ha una seconda giovinezza non solo in film recenti, ma come popolare personaggio in stile manga ideato da “Monkey Punch” (nome d'arte di Kazuhito Kato): Lupin III, protagonista anche di molte animazioni televisive. L'immagine di Lupin III comparirà sulla livrea della Fiat Yamaha YZR-M1 numero 48 che domenica 28 settembre Jorge Lorenzo cercherà di portare alla vittoria nel Gran Premio del Giappone della Classe MotoGP: una impresa alla portata del campione spagnolo, che sabato, nelle prove di qualificazione, non solo ha conquistato la pole position per la quarta volta in questa stagione, ma ha stracciato il record del circuito in 1 minuto e 45.543. Il leader del team Valentino Rossi partirà in quarta posizione, ma gli basterà salire sul podio per assicurarsi il Mondiale scalzando il ducatista Casey Stoner. Il faccione beffardo di Lupin III sul fianco della carena della moto di Lorenzo è stato realizzato dal Centro Stile Fiat Automobiles e andrà anche su una serie limitata del modello Fiat 500 in esordio nella seconda metà dell'anno prossimo. Nuove frontiere del marketing, insomma, per interessare i giovani nipponici alla compatta della Casa torinese, che intende darsi una immagine spigliata sul mercato nipponico, anche con edizioni speciali diverse all'insegna di un design creativo. Del resto, la Fiat 500 è protagonista del film di animazione “Lupin the IIIrd Green vs.Red” che ha celebrato il 40esimo anniversario del personaggio di Monkey Punch.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 27/09/2008 alle 20:04:25, in Eventi, linkato 927 volte)
L’associazione culturale “E io ci sto”, creata per tener viva la memoria di Francesco ed insegnare agli adolescenti l’amore per la musica, in collaborazione con il Fiat 500 Gruppo Ostia Beach assieme a Giancarlo Irilli ed alla palestra “Gym Boxe” di Setteville Nord e patrocinato dai Comuni di Tivoli e di Guidonia Montecelio, località limotrofe a Roma, hanno organizzato “Un giorno per te” il primo memorial dedicato a Francesco Figlioli, un ragazzo con diverse passioni, quella della musica, dello sport e delle auto d’epoca. Infatti era musicista in la rock band “Cose perse” che in serata si è esibita in suo onore, praticava incontri di boxe divenendo campione regionale e scelse come auto personale un Volkswagen Maggiolone. In questa giornata a lui dedicata, noi con le nostre mitiche abbiamo apportato la nostra presenza di veri cultori di questo genere d’auto unendoci a conoscenti ed amici intervenuti per rendergli omaggio. Presente nel pomeriggio il Sindaco di Guidonia Montecelio, Dottore Filippo Lippiello, che con parole appropriate ha ricordato la personalità di Francesco, rimasta cara a tutti coloro che lo hanno conosciuto. Giunti al mattino a Villanova di Guidonia dopo aver effettuato una breve sosta, abbiamo formato un lungo corteo per effettuare il giro panoramico in direzione di Guidonia, Villa Adriana fino ad arrivare a Tivoli, di nuovo a Villanova di Guidonia dove abbiamo pranzato al Ristorante Totarello. Nel pomeriggio, in presenza della famiglia Figlioli, sono state consegnate medagliette commemorative seguite da premiazioni per i presenti seguiti da scambi di targhe tra l’associazione “E io ci sto” rappresentata dal Presidente Sara Figlioli ed il Club d’auto d’epoca rappresentato dal Presidente Fortunato Romano. Si ringraziano per la partecipazione ed il loro operato: Marco Mazzei in veste di videomaker, che ha realizzato il filmino dell’intera manifestazione, la Dottoressa Anna Laura Consalvi direttorice responsabile della rivista d’informazione locale “Dentro Magazine”, la quale ha attinto le necessarie informazioni per redigere un articolo dell’evento odierno, infine Adriano Curci per la sua gentile disponibilità nel segnalare tutto ciò che potesse essere interessante per commentare il memorial. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 26/09/2008 alle 16:58:02, in Notizie, linkato 529 volte)
Ancora non si sono spenti gli echi della presentazione della nuova Fiat 500 Abarth che la factory della casa del Lingotto parte all'assalto in occasione del prossimo salone dell'auto di Parigi. Così la rassegna transalpina rappresenterà l'opportunità per vedere in anteprima mondiale il kit "Esseesse" per la 500 Abarth, la versione “Assetto Corse”, fino alla nuova collezione di abbigliamento tecnico realizzata in collaborazione con Basic Net. Abarth riconferma così la sua volontà di riprendere e modernizzare tutte le attività che hanno fatto la storia di Abarth&C e propone al pubblico il primo kit di elaborazione dedicato alla 500 Abarth. Il concetto dell'elaborazione è anche il tema dello stand allestito a Parigi con la presentazione del kit 500 Abarth "Esseesse" e della versione Assetto Corse. Un modo anche questo per sottolineare come l'"empowerement" di Abarth sia un processo a più step che consente ad ognuno di personalizzare il livello di elaborazione preferito, partendo dalla già "vitaminizzata" vettura base, passando per il kit specifico per poi arrivare fino alla versione "assetto corse" che rappresenta la massima espressione delle prestazioni. Da segnalare poi, sempre all'interno dello stand, la presenza del configuratore di prodotto che permette di visualizzare le diverse versioni delle vetture e toccare quasi con mano elementi propri del mondo dell'elaborazione; e una serie di schermi interattivi che rende viva la conoscenza del mondo Abarth.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 23/09/2008 alle 20:31:35, in Notizie, linkato 490 volte)
Al Salone di Parigi debutterà fra qualche giorno la Fiat 500 Abarth Esseesse, la versione più grintosa e sportiva della piccola city car torinese. Le foto ufficiali della Fiat 500 Abarth Esseesse uscite ieri hanno ben presto fatto il giro del web, e mostrano una vettura personalizzata con un body kit che comprende una nuova fascia frontale, minigonne laterali ed un diverso paraurti posteriore che comprende anche un diffusore e l'alloggiamento per i due scarichi cromati. I cerchi in lega dovrebbero essere da ben 17 pollici, mentre un piccolo spoiler completa le modifiche estetiche. Non si sa ancora nulla però del motore che verrà utilizzato per questa Fiat 500 Abarth Esseesse, anche se si parla del millequattro turbo portato a circa 160 CV ed abbinato ad un cambio manuale a sei rapporti, completato da un differenziale Q2 Torsen C per trasmettere adeguatamente la potenza alle ruote anteriori.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 23/09/2008 alle 13:05:41, in Notizie, linkato 532 volte)
Si chiama 500 Diesel e gioca consapevolmente sull’equivoco del nome, dato che non necessariamente va a gasolio: è la prima vettura prodotta dalla Fiat in «stretta collaborazione» con un marchio della moda, Diesel appunto. Volendo evitare equivoci sulla motorizzazione, la si può chiamare 500 by Diesel e tutto diventa più semplice ma forse meno divertente. Sarà prodotta in 10 mila esemplari e verrà lanciata il 2 ottobre al Salone di Parigi ma oggi è stata presentata in anteprima al Museo della Scienza e della Tecnologia in occasione della Fashion Week milanese, da Lorenzo Sistino, amministratore delegato di Fiat Auto, e da Renzo Rosso, patron di Diesel. In prima fila c’era anche Lapo Elkann cui si deve - ha spiegato Sistino - l’idea di questa collaborazione, nata una sera di due anni e mezzo fa, un pò per scherzo, mentre andavano, loro tre, a una partita Juve-Milan: «Io e Lapo abbiamo lavorato vicini, nello stesso corridoio, le sue idee innovative sono servite. Siamo sempre molto legati a lui anche sul piano affettivo e siamo contenti ora di questa collaborazione». Il giovane Elkann infatti, con la sua agenzia Italia Independent si è ora aggiudicato la campagna di lancio della 500 Diesel e «non perché è amico mio - ha sottolineato Rosso - ma perchè ha battuto le altre agenzie». La nuova "iconica" vetturetta, per la quale Lapo ha ideato una campagna giocata sulle pillole colorate dei medicinali (simbolo di sostanze che si miscelano per dare vita a qualcosa di nuovo e positivo) verrà anche venduta su Internet, anzi i primi 500 esemplari potranno essere comprati solo in rete e verranno consegnati entro l’anno. L’ad di Fiat Auto ha insistito sul fatto che questa non è una versione in più della 500, ma una 500 diversa: cerchi in lega con il logo Diesel dell’indiano e pinze dei freni gialle, tetto in vetro di serie, cinque prese d’aria come la storica 500, sedili in pelle e tessuto che ricorda il denim, impunture e tasche. Naturalmente colori nuovi, soprattutto un verde militare metallizzato «che non esisteva - ha detto Rosso - nel mondo automobilistico». Due cilindrate, 1200 e 1400, a benzina o nella cosiddetta "versione gasolio" (per non confondersi con il marchio Diesel). Prezzi da 15 mila a 17 mila euro, cioè circa 2000 euro in più delle versione normali «ma non perché è una 500 griffata, solo perché ha tanto contenuto in più che da solo supera davvero questa cifra».
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



12/12/2018 @ 13:22:17
script eseguito in 101 ms