"
"
 
Ci sono 68 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 28/01/2009 alle 18:15:39, in Notizie, linkato 582 volte)
A 50 anni dalla vittoria di Carroll Shelby e Roy Salvadori con una DBR1, Aston Martin torna a LeMans per competere nella classe regina, quella dei prototipi LMP1, dopo aver gareggiato per anni in GT1 con la DBR9. Proprio dalla coupè proviene il V12 che sarà utilizzato su un telaio Lola, già utilizzato nel 2008, mentre lo sponsor principale sarà Gulf, che consentirà di replicare una livrea tanto cara alle protagoniste della 24 Ore francese negli anni d’oro. La Lola-Aston Martin proseguirà poi il suo impegno nella American LeMans Series, infatti le DBR9 non saranno più schierate ufficialmente, ma seguite dalla casa attraverso team privati. (Motor Sport Blog)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 28/01/2009 alle 17:10:51, in Notizie, linkato 550 volte)
A seguito di una gara, l’agenzia Armando Testa ha vinto l’incarico per una nuova campagna istituzionale Fiat, on air da ieri fino al 31 gennaio su reti Rai e Mediaset e con due soggetti. Alla gara hanno partecipato anche Leo Burnett, 515, di cui il gruppo ha valorizzato il claim ‘Guidati dal futuro’, e Marcel Paris. Una vettura ‘amica’ dell’ambiente: la chiedono i bambini protagonisti del commercial. Forti della loro spontaneità e fantasia, dodici piccoli discutono tra loro intorno a un tavolo disegnando l’automobile del futuro mescolando colori e sorrisi sui fogli bianchi. Dalle loro matite nasce un sogno che Fiat condivide e nel quale, ogni giorno, mette lo stesso entusiasmo per realizzarlo. Del resto il progresso nasce sempre da un sogno. Infatti, partendo proprio dall’immaginazione degli ‘uomini di domani’, come recita il claim ‘Guidati dal futuro’, Fiat guarda all’avvenire cercando risposte concrete a una società sempre più sensibile all’ecologia. Fiat accetta le sfide del futuro con determinazione ed entusiasmo per rispondere a quei bambini che un giorno saranno automobilisti sempre più attenti all’ambiente. Una sensibilità crescente che, nello spot pubblicitario, viene sottolineato da una versione corale dell’indimenticabile brano di Sergio Endrigo ‘Per fare un albero’. La direzione creativa degli spot è di Raffaele Balducci e Dario Digeronimo. Questa campagna Fiat si avvale di un originale contributo video realizzato da YAM112003, società del Gruppo Endemol. Il film è stato presentato in anteprima assoluta durante la conferenza stampa ufficiale di lancio della nuova Fiat 500, tenutasi il 4 luglio 2007 a Torino. Da un’idea di Daniele Zambelli, fondatore di Simmetrico, il filmato è scritto da Sabrina Mancini e Flavio Andreini e diretto da Lele Biscussi, già regista de Le Iene. (Pubblicità Italia)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 27/01/2009 alle 08:56:18, in Notizie, linkato 462 volte)
Il mercato dell’automobile americano ha scontato pesantemente sia la crisi finanziaria che l’aumento del prezzo del petrolio, che influisce molto più che in Europa sulla definizione del prezzo dei carburanti per il consumatore. Sebbene il greggio sia ultimamente tornato a prezzi più accessibili, vuoi per la promessa di politiche ecologiste, vuoi per la “scottatura” rimasta dopo i picchi toccati dalla benzina l’anno scorso, il pubblico nordamericano comincia ad apprezzare automobili di ingombri e consumi ridotti come quelli a cui siamo abituati noi europei. In un clima del genere Fiat ha appena annunciato la stipula di un accordo con Chrysler che permetterà alle due Case di condividere i propri studi di progettazione, impianti produttivi e reti distributive. L’azienda a stelle e strisce avrà a disposizione i canali di Fiat per raggiungere mercati come quello europeo e sudamericano in cui la casa di Torino ha già insediato delle reti distributive ben organizzate. Inoltre potrà beneficiare di minori costi di sviluppo per auto di categorie tipicamente europee, come le compatte di piccola cilindrata, sfruttando il know-how del reparto ingegneristico Fiat. La Casa italiana invece potrà sfruttare gli impianti americani già esistenti di Crysler per “invadere” gli USA con lo stile made in Italy, a cominciare con due marchi, 500 e Alfa Romeo, che hanno sempre avuto una notevole schiera di fan negli Stati Uniti. L’abbattimento dei prezzi ottenuto grazie alla fabbricazione in loco potrebbe permettere a dei prodotti che in America rappresentavano solo delle icone di stile dal prezzo decisamente sproporzionato se confrontato con automobili “indigene” di diventare prodotti di massa e conquistare quella fetta di mercato decisamente in espansione rappresentato dal segmento delle citycar e da quello delle berline di piccole/medie dimensioni. (One Auto)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 25/01/2009 alle 18:49:18, in Eventi, linkato 944 volte)
Si è svolta in questo fine settimana la XVI edizione di “Auto e Moto del Passato” presso gli ampli spazi della Fiera di Ferrara organizzata dalla “Pellegrini Classic Solution” di cui il sig. Mario Pellegrini ne è il presidente, di cui si avvale della collaborazione di suo nipote Marcello e di altri validi membri dello staff che da tempo si sono impegnati a dare un nuovo “look” a questa ed altre manifestazioni da loro seguite rendendo partecipi i loro ospiti espositori e club affinché si amalgamassero in una realtà innovativa e d’immagine abbinata alla qualità delle merci ed alla serietà ed affidabilità nei contatti e nei servizi resi al pubblico presente, riuscendo così nell’intento di migliorare il corso storico delle intere manifestazioni. Ben riuscito il festeggiamento, con il taglio della enorme torta, per la ricorrenza della ormai mitica Mini Morris che quest’anno compie il suo cinquantesimo anno. Il tutto si è svolto in un contesto di una vasta esposizione di vetture dai modelli ed epoche diverse, per lo più forniti dal Club Lion. Nel 1959 Alec Issigonis presentava il progetto definitivo della più “grande” piccola vettura che fosse comoda per quattro persone con dimensioni esterne molto contenute che venne costruita dalle case automobilistiche Morris e Austin, entrambi appartenenti al gruppo B.M.C. Uno spazio è stato riservato anche per commemorare il centenario della nascita della prima moto Galera. Sono passati 100 anni da quando il giovane Giuseppe Gilera passava dal suo apprendistato presso altre case per diventare costruttore. Per 60 anni ha gestito la sua attività dando agli appassionati ed allo sport motociclistico alta qualità e successi memorabili. Ospite espositore, il disegnatore Giorgio Alisi che sviluppò fin dalla tenera età la sua innata passione per il disegno in particolar modo quello automobilistico, così ci racconta che durante le lezioni scolastiche i professori vedendolo intento nel disegnare, spesso lo richiamavano per rassicurarsi che non si distogliesse durante le spiegazioni di materie diverse, ma egli sempre vigile sapeva rispondere ad ogni loro domanda formulata come riscontro di un eventuale apprendimento delle lezioni in corso. Lavorò dal ’64 agli anni ’80 per la rivista specializzata d’auto “Quattro Ruote”, smosso da uno straordinario amore per le automobili le sue opere rispecchiavano la curiosità e l’interpretazione dei futuri modelli e degli spaccati, nel contempo andava riaffiorando il bisogno di esprimersi disegnando le auto della sua prima infanzia come le mitiche Alfa Romeo Freccia D’Oro e Villa D’Este. Così anche il mondo della pubblicità si accorse di lui e le tre case costruttrici italiane lo ingaggiarono negli anni ’80, ma con l’avvento ed il perfezionamento dei sistemi informatici, pian pianino ha escluso il disegno tradizionale dall’informazione pubblicitaria. Nel contempo l’immagine artistica automobilistica ha trovato spazio nelle gallerie d’arte dapprima in America e successivamente in Inghilterra ed in Francia e sulle riviste specializzate come “Ruote Classiche” su cui pubblico mensilmente i miei disegni, è da menzionare che anche la rivista inglese Classic and Sports Car ha pubblicato nel 2007 due intere pagine dedicate alle mie opere artistiche riscuotendo un successo internazionale. A richiesta eseguo per estimatori e collezionisti di disegni ritratti d’auto d’epoca ed in particolare modelli Habart. Per la prima volta espositore in fiera, Action Figures, sagome ad altezza naturale dipinte a mano su pannelli di compensato, realizzate dal giovane Francesco Muraro appassionato di personaggi dei fumetti degli anni ’70 e ’80 legati in qualche modo al mondo delle auto inerenti quei periodi specifici. Le sue possono essere definite vere opere artistiche, infatti egli usa levigare e dar forma ai pannelli di compensato spessi un centimetro per poi rifinirli e dipingerli con colori acrilici interamente a mano fino alla loro finitura con vernice ad acqua trasparente. Inoltre, si diletta anche nella realizzazione di quadri litografici, su pannelli di truciolato, dipinti a mano con la stessa tecnica e gli stessi accorgimenti usati per eseguire le sagome fumettistiche. Presente anche il vespa club Italia rappresentato dal vice presidente sig. Nevio Murli della delegazione di Ferrara che venne costituita nel 2002 ed ora conta ben 300 soci effettivi tra i quali il sig. Barbieri Valter un vero veterano del gruppo che afferma che dal ’55 o oggi ha percorso in vespa la bellezza di 250.000 Km girando l’Italia per lungo e per largo ed arrivando a partecipare anche ai raduni esteri senza intimorirsi minimamente dei lunghi viaggi d’affrontare. Presente nello stand di Fiat 500 club Italia il vice presidente sig. Stelio Yannoulis che, ha voluto tenere a battesimo la partecipazione a questa prima manifestazione da parte della delegazione di Ferrara rappresentata dal giovane coordinatore sig. Mirko Magri che da poco è entrato a far parte di questo importante club e con entusiasmo si accinge ad organizzare il suo primo raduno locale. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 18/01/2009 alle 21:19:31, in Eventi, linkato 748 volte)
Ed eccoci di nuovo pronti a partire alla volta di Doganella di Ninfa in provincia di Latina dove i cari paesani hanno, in occasione della festività di S. Antonio Abate, voluto riproporre anche quest’anno una vecchia tradizione che si ripete da 70 anni, ovvero quando il sacerdote del paese in questa ricorrenza andava nelle stalle e nelle aie a benedire gli animali e, le famiglie dei fattori e dei contadini ringraziandolo gli offrivano cibarie della loro produzione agricola. Da qui nacque la tradizione di unire il tutto, cucinarlo e dividerlo tra coloro che erano parte integrante della comunità. Con il tempo, altre persone condivisero assieme a loro le usanze di questa tanto rinomata tradizione locale. La giornata è iniziata con la solenne messa e la benedizione dei trattori agricoli che hanno a loro volta aperto la processione trainando la statua di S. Antonio Abate per le vie di Doganella, Al rientro nel piazzale della parrocchia di Santa Maria Assunta, il parroco ha proceduto alla benedizione dei presenti e della polenta, è seguita l’inaugurazione del museo storico della “tradizionale polenta e dei polentari” alla presenza dei sindaci di Sermoneta e di Cisterna di Latina alla quale questo luogo fa parte. Terminata la funzione religiosa, i commensali si sono disposti in fila per poter ricevere dagli addetti della gustosa polenta condita con sugo e salsiccia inoltre un appropriato bicchiere di vino locale assieme a tanta gentilezza e simpatia. Al termine del pranzo sono seguiti giochi d’abilità per bimbi ed adulti, al termine un ringraziamento da parte del parroco della chiesa per tutti gli intervenuti e un caloroso arrivederci al prossimo incontro. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 17/01/2009 alle 20:06:55, in Eventi, linkato 780 volte)
Si può definire un compatto gruppo di scatenati che dal motocross tradizionale, sei anni fa, hanno deciso di provare a passare alle rampe di ferro perfezionandosi in figure acrobatiche fino al raggiungimento l’esibizione del “giro della morte”. D’allora si sono aggiunti al gruppo nuovi giovani promettenti arrivando a ben nove piloti. Durante la Fiera del Madonnino di Grosseto, in località Braccagli, il gruppo DabooT di Freestyle Motocross si è esibito per emozionare il pubblico presente con le loro numerose esibizioni. I piloti Massimo Bianconi, Luca Zironi, Paolo Grana, Maurizio Poggiana che affermano all’unanimità che ad ogni evento portano tutta la loro “struttura” unita alle loro abilità e bravura per sorprendere i loro amatissimi fan. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 17/01/2009 alle 19:17:28, in Eventi, linkato 1023 volte)
Si è svolta in questo fine settimana nell’area fieristica del Madonnino a Grosseto, in località Braccagni l’undicesima edizione della Mostra Scambio d’Epoca rivolta ad un pubblico appassionato di auto, moto, ricambi e modellismo. Organizzata dalla Fimar S.p.A. questa esposizione fantastica e innovativa tutta da ammirare per la presenza di modelli prestigiosi della produzione nazionale ed estera. Spicca per originalità e completezza di esemplari esposti, il padiglione del museo dove quest’anno a far bella mostra di sé sono state le stupende Spider degli anni ’50 e ’60: il mito delle auto scoperte è tornato a vivere nei due giorni di mostra con le vetture più belle e desiderate, protagoniste della “Dolce Vita” degli anni ’60. Ha portato alla Mostra Scambio d’Epoca una ventata di anni ’70 giusto in tema con le “vecchie signore” in passerella, l’eclettica ed originalissima band di “Tao”, frutto dell’idea del giovane musicista milanese che ha fondato la “Tao Love Bus Experience ”. Il trio, che si muove e suona a bordo di un fantastico pulmino Volkswagen anni ’70 disegnato in perfetto stile “figli dei fiori”, che è stato presente per tutto il periodo fieristico per deliziare visivamente ed acusticamente il pubblico. Attesa anche un’altra chicca che ha letteralmente catturato l’attenzione degli amanti del brivido: sono state le spettacolari esibizioni del Freestyle Motocross del mitico Massimo (Max) Bianconcini, che assieme al suo gruppo ha partecipato agli eventi internazionali di maggior prestigio per le acrobazie con le moto. I pazzi scatenati del suo gruppo hanno proposto anche il “giro della morte” con la moto, un salto che ha decretato in tutta Europa il grande livello di preparazione di questo team. Presente, come ogni anno, con il suo fornito stand di meravigliose mitiche 500 il sig. Danilo Cosci, consigliere del Fiat 500 Club Italia di Grosseto, il quale ha avuto il piacere di ricevere in qualità di ospite, presso i suoi spazzi attrezzati, il sig. Stelio Yannoulis che ricopre la carica di vice presidente dell’omonimo club di Garlenda. Il sig. Danilo ha voluto mettere in evidenza che il ruolo di segretario a lui assegnato in questa associazione, assieme a quello di fiduciario per la provincia di Grosseto, lo sprona a proseguire nel lavoro iniziato tanti anni fa, volto a supportare e promuovere tutte quelle iniziative che hanno come oggetto la mitica 500. Un’auto intramontabile che ha accumulato passioni, realizzato sogni e permesso a tutta l’Italia di muoversi sulle quattro ruote. E quale occasione più ghiotta di questa dell’11^ edizione della kermesse della Fimar per mettere ancora una volta in vetrina vetture e passioni che accumulano tanti italiani e attirano sguardi dei visitatori. Puntualmente presenti, con l’entusiasmo di sempre, i soci dell’ A.N.T.A.R.E.S. che ogni anno si incontrano dell’area fieristica del Madonnino che per loro è il palcoscenico ideale per iniziare il nuovo anno incontrando vecchi e nuovi amici. Il 2009, afferma Roberto Righetti vice presidente dell’associazione, ci vedrà protagonisti di numerosi eventi importanti, festeggeremo il ventennale della nostra associazione con un incontro-raduno in territorio toscano organizzato in collaborazione con il Topolino Club di Livorno e credeteci…sarà una grande festa. In autunno alcuni avventurosi si impegneranno nel proseguimento del progetto “auto storiche in viaggio nell’antico Egitto”, con l’auspicio di rinnovare il successo del raid “Dalla piramide alle Piramidi” (Roma-Cairo) compiuto nel marzo 2008. La R.E.G. Ricerche Esplorazioni Geografiche, nel sancire una viva collaborazione con l’associazione A.T.A.R.E.S., dopo il raid dello scorso anno, è lieta di presentare una nuova e più forte avventura: “Dalle Piramidi agli Obelischi”. Fulcro di questo nuovo Raid Storico, in Fiat 500, è un itinerario che si svolge interamente in Africa Orientale, durante il novembre 2009. Il viaggio intende partire dalle Piramidi di Giza, in Egitto e giungere agli Obelischi di Axum, in Etiopia. Si tratta di un tracciato lungo circa 5.500 km, fra deserti sassosi e dune sabbiose, passando sugli altipiani e depressioni. Le auto che parteciperanno sono la mia mitica Fiat 500 e la Fiat Campagnola AR 55 di David Acquisti. L’imbarco da Genova per Alexandria ci conduce verso la valle del Nilo, passando davanti i magnifici monumenti dell’arte egizia, per poi entrare nel Sudan, i pieno deserto del Sahara, fino alle Piramidi dei Faraoni Neri. Proseguiremo poi lungo la valle del Nilo Azzurro, salendo impervie montagne, fino a oltre 3.000 metri sul livello del mare, per ritrovarsi di fronte alle Steli di Axum, appunto Etiopia. Le auto poi, giungeranno all’imbarco di ritorno dal porto di Gibuti. I partecipanti di questo fenomenale evento sono chiamati a dover sopportare caldo e sabbia di giorno, pioggia e freddo notturno, caldo infernale nella depressione della Dancalia, il tutto condito da lunghezze burocratiche e doganali. Quale miglior terreno di prova si prospettava all’impavida Fiat 500, che dimostra ancora una volta di essere davvero un’autovettura per tutte le gite “fuoriporta”. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 10/01/2009 alle 19:19:49, in Eventi, linkato 804 volte)
Tutti riuniti presso l’agriturismo “La Castagona” di Anagni (FR) per festeggiare il compleanno del nostro amico Alfredo Del Monte che, assieme al fratello Dante sono rappresentanti e soci fondatori del Club Fiat 500 Anagni. Grande estimatore di veicoli d’epoca, ha negli anni acquisito un’esperienza informativa nel settore fino al punto di conoscere ogni più recondito segreto. Si rende disponibile per qualsiasi consulto in materia per simpatizzanti delle mitiche vetture, sia per coloro che vogliono migliorare gli aspetti della loro auto restaurandola ed elaborandola a loro piacimento sia per chi vuole tenerla assolutamente nel modo più originale possibile. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 07/01/2009 alle 20:27:03, in Notizie, linkato 581 volte)
Dopo 500 e Grande Punto, pare che Abarth si sia lanciata in una nuova sfida: l’Abarth Coupé. Li dove la Smart Roadster aveva a suo tempo fallito, il Marchio dello Scorpione cerca di mettere a segno il suo terzo centro, secondo quanto riportato dagli inglesi di Auto Express. Guardando al passato del Marchio torinese, non si può non ricordare l’Abarth 750 Zagato Coupé del 1957 in grado di vincere la Mille Miglia della propria categoria e la 12 Ore di Sebring nello stesso anno. Secondo la testata britannica sarà basata sul pianale della 500 ed equipaggiata con il sistema TTC (Torque Transfer Control) che simula elettronicamente la presenza di un differenziale autobloccante. Rimanendo fedele allo spirito Abarth, e quindi ai motori di piccola cilindrata, per la Coupé potrebbe essere scelto lo stesso propulsore della 500: un 1.4 turbocompresso da 135 CV, anche se potrebbe essere naturale una sua evoluzione verso un’altra versione “essesse” da 158 CV. Questi propulsori, assieme ad un peso che di poco supera i 1000 Kg, potrebbero spingere l’automobile da 0 a 100 Km/h in soli 7,8 secondi. Per ora si presuppone un prezzo di poco superiore ai 13.000 Euro. (One Auto)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 06/01/2009 alle 18:56:22, in Eventi, linkato 741 volte)
Anche quest’anno nella giornata della ricorrenza dell’epifania si è svolta a Latina la VII^ edizione della “Motobefana della solidarietà” organizzata del club motoristico I Patitori che in tarda mattinata si sono riversati presso Piazza della Libertà dove poco dopo sono stati raggiunti dal Sindaco On. Zacchero Vincenzo che si è complimentato con il Presidente del club Ponzi Fabio per la partecipazione riscontrata. Sono intervenuti portando il loro solidale contributo altri club motoristici tra cui I Tuareg, Moto Club Pontino, Ducati Desmo Doc Latina, Ducati Monster Club ed anche club locali di auto d’interesse storico, presente il Presidente della Federazione Motociclistica della Provincia di Latina, Lino Fasolilli. Dopo aver provveduto alla raccolta di giochi per i bambini, si è lasciata la città di Latina per andare a Pontinia dove il gruppo Polentari della Chiesa di Santa Maria Assunta a Doganella di Ninfa, località situata nei comuni di Cisterna di Latina e Sermoneta, erano già all’opera per far gustare una deliziosa polenta con salsiccia e vino locale. Subito dopo, nei locali adiacenti la chiesa di Sant’Anna, si è potuto assistere ad uno spettacolo del clown Carotina che si è esibita per divertire bambini ed adulti con i suoi giochini magici! È seguita la consegna dei doni ai bambini assieme al ricavato del pranzo sociale e della lotteria devoluto interamente a “La Casa del Bambino Pio XII” di Pontinia. Si ringraziato tutti i partecipanti ed i collaboratori che hanno permesso un buon esito della manifestazione realizzata per una giusta causa. Buona Befana 2009! Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



14/10/2019 @ 16:16:53
script eseguito in 99 ms