"
"
 
Ci sono 140 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 28/05/2009 alle 17:11:29, in Notizie, linkato 449 volte)
Il mezzo di trasporto, auto e moto in particolare, da sempre ha prestato le sue non regolari superfici ad artisti disposti a utilizzarle come “tela alternativa”. Celebri sono le BMW, alle quali la casa bavarese ha dedicato addirittura un museo che ospita opere semoventi di - celebrità fra le celebrità - Holzer, Chia, Calder, Stella, Warhol, Rauschemberg e via dicendo. Ultimo arrivo in questa non tradizionale, ma ormai affermata modalità della rappresentazione artistica, è una Abarth 500 del tutto particolare, tanto nella sua veste estetica quanto negli aspetti tecnici. Anche in Italia approda dunque un connubio che, disomogeneo solo all’apparenza, unisce in maniera vincente il messaggio culturale al contenuto tecnico e si traduce in una operazione d’immagine forte per attori e convenuti. Il soggetto artistico riprodotto è la celebre “donna dagli occhi blu”, uno fra i più noti ritratti femminili di Amedeo Modigliani che campeggia, al sicuro delle conseguenze di qualche possibile sportellata, sul tetto della vettura, lasciando all’affascinate firma in rosso dell’Artista il compito di “rompere” il bianco immacolato delle fiancate. Lo sponsor culturale è il Modigliani Institut che ha voluto effettuare un’operazione tutta al femminile: femmina è l’arte che come la donna é capricciosa, eccelsa, enigmatica eppur accessibile solo che se ne capisca la vera essenza; femmina è l’auto, che come la giovane donna che la guiderà in pista, potrà essere dispensatrice di grandi gioie per se e per il suo Team ed altrettanti dolori per i suoi meno leggiadri avversari; femmine sono le piste che l’auto calcherà e femmina, in conclusione, è la vittoria che questa operazione vuole corteggiare. Il partner tecnico è quel Romeo Ferraris che in cinquant'anni di carriera ha conquistato sessantaquattro titoli, spaziando - anch’esso con la multiformità del vero artista - dalle “umili” Fiat 500 degli anni '60 alle Ferrari dei più recenti Campionati G.T., e che ha saputo trasferire la propria “arte” dall’asfalto all’acqua (non pochi i successi conseguiti in off-shore da Stefano Casiraghi) e dall’acqua al mondo del tempo, in omaggio al quale realizza, interamente a mano ed in perfetta solitudine, circa 12 cronografi l’anno. L’auto è la Fiat 500 Abarth, modello che - nella sua versione normale - ha rappresentato, per la Fiat, motivo di orgoglioso e prepotente rilancio commerciale; questa sua particolare elaborazione è stata oggi presentata a Roma nell’esclusiva cornice di Palazzo Taverna ed il mix fra la nobiliare architettura quattrocentesca della corte del palazzo, l’arte di Modigliani ed il fascino solo apparentemente freddo del prodotto tecnologico ha creato un ensemble al quale nessuno degli astanti è rimasto indifferente. Non poteva oggi mancare Anneliese, moglie di Carlo Abarth ed attiva presidentessa della omonima fondazione, che con grande umanità non ha nascosto l’emozione nel verificare - anche in questa particolare occasione - l’intatta vitalità che il marchio Abarth ancora oggi esprime. L’insolito e piccolo bolide, che può raggiungere circa 270 km/h grazie ai 350 CV grazie alla “cura Ferraris”, riceverà il suo battesimo competitivo - pilotata dai figli d’arte Mario Ferraris e Michela Cerruti - nel corso del prossimo week-end, in occasione della terza prova del Campionato italiano Turismo Endurance che si disputerà sull’impegnativa pista di Vallelunga, a nord di Roma. (Omni Auto)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 28/05/2009 alle 14:22:40, in Notizie, linkato 463 volte)
Sono iniziate in questi giorni le riprese per lo spot della nuova Fiat 500 C, la versione cabrio della piccola torinese. Ischia è la location scelta dal regista indiano Tarsem Singh e dall’agenzia Leo Burnett Torino, guidata da Guido Chiovato. La produzione è affidata a Parco Film. Lo spot lancerà la 500 cabriolet in tutta Europa ed è prevista una pianificazione su tutti i media: stampa, affissione e web. Per internet, in particolare, Leo Burnett è al lavoro su un “reality game”. (Cercami Auto)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 24/05/2009 alle 19:49:56, in Eventi, linkato 661 volte)
Si è svolto in questa giornata ben assolata e prettamente estiva l’incontro di auto Fiat 500 a Monte Porzio Catone presso i Castelli Romani. L’appuntamento è stato dato intorno alle ore 8,30 e fin a subito che stata una forte partecipazione all’evento che ha ospitato auto provenienti dall’intero Lazio ed oltre. Il paese quindi è stato stretto in una morsa di più un centinaio di vetture veramente belle, spettacolari e particolari. Terminate le iscrizioni, si è intrapreso un simpatico giro per arrivare a Grottaferrata nell’Abbazia di San Nilo dove un Sacerdote Ortodosso ha benedetto tutti i presenti e le loro vetture storiche. Si è rispeso il tour per arrivare fino a Rocca Priora per un gradevole rinfresco, infine tutti assieme si è tornati a Monte Porzio Catone per effettuare il pranzo sociale presso il ristorante “Il Gattone” dove al termine si sono susseguite le premiazioni da parte dei responsabili organizzativi dl gruppo “Amici di Monte Porzio” che hanno ringraziato tutti i sostenitori e gli intervenuti a questo loro primo raduno. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 23/05/2009 alle 22:42:18, in Eventi, linkato 792 volte)
Bello e ben riuscito l’incontro svoltosi di sabato nel primo pomeriggio dove iscritti e sostenitori di vari club si sono riuniti per socializzare e rendere un pomeriggio piacevole all’insegna della solidarietà e del buon vivere associando la visite guidate culturali all’evento stesso. Il primo gruppo si è incontrato intorno alle ore 15.00 all’area di servizio Casilina Estterna del Grande Raccordo Anulare per poi ripartite ed agganciarne un secondo sulla via Nomentana e procedere per la Palombarese fino ad arrivare a Sant’Angelo Romano dove gli organizzatori del luogo ci avevano riservato una grande piazza allestita con annesso palco. Posizionate in modo perfetto le nostre auto, ci siamo recati al Castello Orsini-Cesi dove oltre agli splendidi affreschi abbiamo potuto visitare all’interno anche il museo preistorico al modico prezzo di un solo Euro. Tornati verso le nostre auto siamo partiti per un giro panoramico fino a Castelchiodato per poi ritornare a Sant’Angelo Romano per consumare un gradevole spuntino con panini casarecci e vino locale e altre bevande fresche il tutto contornato da cesti di cerase locali appositamente messi per la degustazione ciò è stato offerto dagli organizzatori della sagra delle cerase tra cui Filippo Liani e Fabio Scardazza quest’ultimo candidato come sindaco delle lista civica locale. Nel mentre oltre a godere di uno spettacolare panorama con un gradevole venticello fresco in tardo pomeriggio abbiamo assistito anche alla funzione religiosa e successiva processione del Santo Patrono accompagnata dalle autorità, dalla banda musicale e dalle giovani majorette. Dopo la distribuzione dei gadget ad ogni intervenuto con le auto storiche è seguito il commiato con l’augurio di rivederci al nuovo anno sempre più numerosi. Tutto ciò è stato reso possibile per la valida collaborazione dello staff del sito web di Mitico Cinquino. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 20/05/2009 alle 11:40:00, in Notizie, linkato 499 volte)
Nasce il nuovo sedile “Abarth Corse by Sabelt”, un prodotto tecnologicamente evoluto e frutto della collaborazione tra due brand italiani che condividono gli stessi valori di tecnologia e sportività. Ancora una volta, infatti, Abarth ha trovato in Sabelt il partner ideale per lo sviluppo di questo nuovo prodotto che conferma l’obiettivo della casa dello Scorpione di elaborare quanto c’è di funzionale, in termini di prestazioni e sicurezza, nel mondo del racing per renderlo accessibile a tutti i suoi clienti. Disegnati dal Centro stile Sabelt, sotto la supervisione del Centro stile Abarth, i nuovi sedili nascono dalla stessa filosofia che aveva ispirato, negli anni Sessanta, la creazione di sedili racing per le Abarth 595 e 695. Questi sedili monoscocca, di chiara caratterizzazione sportiva, erano stati disegnati e prodotti da Roberto Fusina con linee arrotondate e fasce di contenimento molto pronunciate così da essere ideali sia per le gare in pista sia per un uso turistico. Anche oggi i sedili “Abarth Corse by Sabelt” coniugano al meglio le caratteristiche tipiche dei sedili sportivi - come la leggerezza (10 kg in meno rispetto ai sedili di serie) e la capacità di contenimento del corpo alle spinte laterali e longitudinali, grazie alle fasce di contenimento con imbottiture in monoportanza - con l’ergonomia ed il comfort dei sedili di uso stradale. Provvisto di leva di sgancio e ribaltamento in avanti, lo schienale integra l’appoggiatesta e presenta la caratteristica feritoia per l’eventuale passaggio delle cinture a quattro punti fissaggio. Inoltre, il guscio (con l’innovativo schienale portante) e il fondello cuscino sono in materiale composito di colore bianco, costituito da resine strutturali in poliestere con aggiunta di fibre di vetro da 1”, e sono stati ricavati utilizzando l’avanzata tecnologia di stampaggio SMC (Sheet Moulding Compound). Disponibili in due versioni (in pelle nera Frau e Alcantara nera traforata oppure in tessuto tecnico nero “F1”), i sedili “Abarth Corse by Sabelt” sono impreziositi da alcuni particolari: per esempio, il filo di colore rosso mette in risalto le ribattiture estetiche e la caratteristica scritta Abarth, mentre l’argento caratterizza il logo dello Scorpione posto sulla manopola di regolazione per l’inclinazione dello schienale. Dopo la presentazione al recente salone di Ginevra, i primi sedili “Abarth Corse by Sabelt” sono stati montati sulle 200 Abarth 500 utilizzate dai dealer europei della Ferrari per il servizio di “courtesy car”. Questa rinnovata collaborazione con la casa di Maranello nasce dalla condivisione di numerosi valori quali la passione per le prestazioni, l’anima racing, la cura del dettaglio e lo stile italiano e dalla certezza che la piccola e cattiva saprà soddisfare anche gli esigenti clienti Ferrari. Caratterizzate da colorazione e livrea esclusive, ispirate alla Ferrari F430 Scuderia, queste particolari vetture sono dotate di contenuti marcatamente sportivi quali i sedili “Abarth Corse by Sabelt”, il sistema di scarico a contropressione variabile “Abarth by Magneti Marelli” e il navigatore satellitare “Abarth Blue&Me TM MAP” con funzione Telemetria sviluppato da Magneti Marelli. Alcuni contenuti di questa serie speciale entreranno presto a far parte del catalogo ufficiale Abarth Car Accessorises, dando la possibilità a tutti i clienti di arricchire le proprie vetture con alcuni elementi di chiara ispirazione racing. In particolare, i sedili “Abarth Corse by Sabelt” saranno disponibili non solo per le vetture dello Scorpione ma anche per i modelli Fiat 500 e Fiat Grande Punto 3 porte. (Due Motori)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 19/05/2009 alle 15:04:14, in Notizie, linkato 466 volte)
Un impegno condiviso quello relativo alla raccolta fondi per la cura dell’AIDS che vede scendere in campo al Galà Cinema Against AIDS in favore di AmFAR (American Foundation for AIDS Research) anche la Fiat con una particolarissima nuova Fiat 500 C by Diesel, derivata dalla 500 by Diesel ma, così come prevista, ovvero decapottabile e allestita da Diesel non verrà mai prodotta in serie. La nuova Fiat 500 by Diesel realizzata con la nota Casa di moda italiana, si avvale di un motore di 1.400 cc. di cilindrata da 100 cavalli di potenza e, nello specifico, si presenta con una splendida capote verde in tela, cerchi in lega leggera da 16 pollici di diametro, pinze freni di colore giallo, specchi retrovisori esterni in acciaio e interni in tessuto Denim. Ignota la base d’asta di quest’auto che arricchisce la serie di oggetti esposti con analogo scopo, ma sicuramente dovremmo poter parlare di prezzi molto alti, non foss’altro perché i fondi da raccogliere ammontano a circa sette milioni di euro,almeno a tale importo si giunse l’anno scorso. Partecipate, dunque, in massa! (Alla Guida)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 19/05/2009 alle 14:37:26, in Notizie, linkato 414 volte)
Ha affascinato un po’ tutti al MoTechEco di Roma che si è appena concluso. Anche il sindaco Alemanno ne è rimasto...folgorato, tanto da pensare di sostituirci le auto blu della Capitale. Sì, perché la Fiat 500 elettrica esiste per davvero e funziona anche bene. Solo che a produrla non è la Casa automobilistica torinese, ma Micro-Vett, una azienda di Imola che dal 1987 progetta e costruisce veicoli elettrici. Si chiama e500 ed è effettivamente - come gran parte della meccanica, telaio, sicurezza e qualità - una Fiat a tutti gli effetti, solo che al posto del normale motore a combustione interna ad alimentarla ha un bel sistema elettrico di ultima generazione con batterie ai polimeri di litio in grado di garantire 145 chilometri di autonomia (quanto basta per il normale uso in città) e una velocità massima di 115 chilometri orari. La Micro-Vett è orami rinomata in tutta Europa proprio per la sua capacità di coniugare l’affidabilità e i bassi costi di manutenzione di prodotti di larga serie con una tecnologia, quella elettrica, che permette di azzerare totalmente le emissioni di C02. In pratica, grazie alle partnership con alcuni grandi costruttori - Fiat in primis, ma anche Piaggio e Isuzu - Micro-Vett trasforma in elettrici modelli di successo, sia commerciali che per uso privato. Così è stato, ad esempio con il Piaggio Porter, il veicolo elettrico più diffuso in Europa, adottato ultimamente anche dalle ASL della Toscana o il più recente Doblò. E così sarà per la e500, che attualmente sta per ottenere l’omologazione e verrà commercializzata dal prossimo mese. Già a fine giugno, quindi, ci si potrà imbattere nei primi esemplari. Anche perché i tempi di consegna non sono neanche così lunghi rispetto a quello che ci si potrebbe aspettare (massimo un mese dalla conferma dell’ordine). Il prezzo sarà sensibilmente più alto di una tradizionale 500, ma comprenderà i costi sia della vettura che del mantenimento della batteria e promette, alla lunga, di essere ammortizzato attraverso il consistente risparmio di carburante. (Green Me)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 17/05/2009 alle 19:18:47, in Eventi, linkato 617 volte)
L’area della mostra scambio di Vallericcia è ora in fase evolutiva, infatti è una di quelle mostre poco conosciute ma ha tutti i requisiti per meritare fiducia da parte degli standisti che dovrebbero partecipare in maggior numero esponendo quantità superiori di ricambi e di oggetti attinenti al vintage. Superato questo scoglio e fatta una buona pubblicità martellante e serrata per informare dal concessionario d’auto d’epoca all’appassionato di vecchi motori che questo mercato in evoluzione sarà ben fornito e si potranno trovare con estrema facilita auto in vendita, vecchi motorini da restaurare e tanti pezzi di ricambistica plurimarche utili per completamento e l’abbellimento di veicoli in fase di ristrutturazione. Inoltre dovranno essere coinvolti anche tecnici esperti che possano dare a chi lo richiede dei consigli per poter personalizzare o mantenerle originali le proprie vetture. Una volta accertata una loro buona e seria collaborazione, sarebbe il momento di andare avanti nei discorsi informativi rigorosamente preparati e pubblicizzati in modo adeguato e professionale che dovranno essere convincenti nel coinvolgere da coloro che sono dei rami commerciali del settore a chi è soltanto un vero appassionato di vecchi ruggiti. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 16/05/2009 alle 23:10:03, in Eventi, linkato 880 volte)
Si è svolto nel Comune di Ciampino un incontro pomeridiano solidale tra appassionati di auto, moto e vespe d’epoca. L’incontro si è tenuto nella vasta area riservata per l’occasione sita in una traversa di Viale J. F. Kennedy, arteria principale nel quale erano ubicati i vari stand commerciali e gastronomici della manifestazione. Successivamente presso il bar dell’auditorium “Bonicelli” adiacente alla chiesa “Beata Maria Vergine del Rosario” è stato offerto un ricco e fresco aperitivo a tutti gli intervenuti all’incontro ed ai loro famigliari. È seguito lo svolgimento della funzione religiosa con la solenne processione in onore della Beata Maria Vergine del Rosario. In serata, si è potuto gustare uno spuntino a base di prodotti locali dei Castelli Romani ed anche pizze preparare al momento e cotte a legna da esperti pizzaioli napoletani, mentre sul palco allestito con effetti luce si sono esibiti in uno splendido concerto i “Cento x Cento” con la grandiosa partecipazione di Riccardo Fogli. Un ringraziamento va a tutti coloro che si sono prodigati per il buon risultato della manifestazione, giunta alla sua ventunesima edizione, in particolar modo agli organizzatori appartenenti al Comitato dei festeggiamenti tra cui il Presidente Domenico Blaconà ed a altri suoi collaboratori Luigi Pulsoni e Silvio Iemma oltre a quelli rivolti con affetto al Parroco don Giuseppe Zane ed al suo vice don Rosario Scaccia della Parrocchia e Santuario Cittadino “Beata Maria Vergine del Rosario”. Oltre al valido ausilio dell’intero staff di Mitico Cinquino e delle valide collaborazioni di Alessio e Ivan Girolametti e di Alessio Residori. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 15/05/2009 alle 22:02:44, in Notizie, linkato 421 volte)
Milano casa della Fiat. Dopo l’apertura nella città lombarda del Fiat Cafè e del 500 Pop Up Store è stata la volta del Fiat Open Lounge “casa” della nuova sbarazzina cabrio della casa del Lingotto 500 C ospitata presso l’Executive Lounge in via De Tocqueville fino alla fine del prossimo settembre. Una location esclusiva con un ingresso scenografico che attraverso un originale tunnel, conduce il visitatore in un ambiente sofisticato caratterizzato da poltrone di grandi dimensioni progettate su misura e che contribuiscono a creare un’ambientazione contemporanea. Progettato da AntiMeridian Design Consultancy, lo spazio è enfatizzato dal bianco, abbinato al rosso e all’acciaio ispirandosi ad alcuni dettagli della 500 C. Dopo l’inaugurazione di oggi l’ambiente ospiterà eventi esclusivi e serate imperdibili come quella prevista in concomitanza con il Gran Premio del Mugello. Per l’occasione sarà organizzata una serata alla fine di maggio che accoglierà Jorge Lorenzo, pilota del Fiat Yamaha Team, e le bellissime finaliste del concorso “Umbrella Girl” promosso da Radio Deejay e dal team stesso. Successivamente, il 29 maggio toccherà alla premiazione di "8 in Punto", il primo web serial della storia promosso da Fiat, mentre ogni giovedì il gotha del panorama Dj set italiano ed internazionale sarà ospite di quello che si preannuncia essere il locale più trendy dell’estate milanese. Il Fiat Open Lounge è la prosecuzione del progetto che vede avvicinare il brand automobilistico ai giovani e fa seguito al Fiat Playa in Costa Smeralda e al Fiat Cafè, inaugurato pochi giorni fa a Tokyo. (La Repubblica)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



25/08/2019 @ 15:49:56
script eseguito in 253 ms