"
"
 
Ci sono 31 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 29/12/2009 alle 15:06:54, in Eventi, linkato 543 volte)
La Fiat entra in Zastava per produrre in Serbia la Topolino. Per il 2010 200 mila vetture. L’imperativo è contenere i costi e non cedere un millimetro alla concorrenza. Rientra nel primo proposito la conclusione dell’accordo tra Fiat e governo serbo per l’acquisto, poco prima del Natale 2009 e con un anno di ritardo, della quota di maggioranza della casa automobilistica di stato, la Zastava. Rientra nel secondo imperativo, invece, la necessità di immettere nel mercato una vera utilitaria. Nulla che abbia a che vedere con la potenza ed esosità della Fiat 500, né con le vetture di dimensione medio-piccola della casa torinese. Al di là delle transazioni prettamente economiche (un miliardo di Euro), l’acquisto della Zastava vincolerebbe il Lingotto a produrre nella filiera serba un determinato numero di auto. La Fiat prevede una produzione di ben 200.000 auto all’anno a partire dal 2010. Sarà destinata alla produzione in Serbia un’auto per la quale si prevede un’ampia diffusione. Si tratta della nuova Fiat Topolino, che rappresenterebbe appunto l’occupazione del segmento A da parte della Fiat. L’operazione, a parte evidenziare uno spaventoso ritardo della casa torinese ad impiegarsi in un settore nevralgico, offrirebbe una vettura dall’aspetto gradevole, con una lunghezza da citycar (inferiore ai 3 metri), ed un motore Multiair da 900 cc e 65 CV. La piccola Fiat, ideata sulla piattaforma ridotta della Panda, dovrà concorrere soprattutto con la Smart, ma anche con Mitsubishi I e Volkswagen City Expert. (Fonte: fanpage.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 22/12/2009 alle 11:15:53, in Eventi, linkato 490 volte)
Per il lancio nei Paesi Bassi della Fiat 500 C, la Casa torinese ha scelto di organizzare un estemporaneo spettacolo all’aperto denominato “Cool Bikini Contest”, dove un nutrito gruppo di ragazze in costume da bagno in due pezzi si lancia in un balletto al ritmo delle percussioni suonate da un’apposita band. Il “Cool” del titolo ha evidentemente il doppio significato di “bello” e di “freddo”, visto che il tutto si svolge nel gelido clima della Koningsplein di Amsterdam, sottolineato dall’abbigliamento pesante degli incuriositi e divertiti spettatori. L’originale trovata degli olandesi, oltre a ricordarci lo spirito informale degli abitanti di Amsterdam e i tradizionali spettacoli allestiti con pochi mezzi dagli artisti di strada, ribadisce il concetto che la piccola 500 con tetto apribile può trovare nei paesi del Nord Europa un’accoglienza entusiastica, a dispetto delle basse temperature e in risposta alle grigie giornate invernali. (Fonte: Omniauto.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 16/12/2009 alle 18:38:46, in Comunicazioni, linkato 1346 volte)
In occasione del decimo anno di attività il Team Arco Alpino Auto e Moto Storiche di Alba ha realizzato il proprio calendario per il 2010. Il Calendario è stato realizzato in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Somano, che hanno “concesso” la location per la realizzazione degli scatti, con la Tipografia MGR Trade di Marcellino Giorgio e con l’Hotel Le Botti di Guarente, per il pernotto delle ragazze. Il Calendario ritrae 4 modelle professioniste e non, con alcune vetture dei soci del Team Arco Alpino. Tra le ragazze che hanno partecipato alla realizzazione degli scatti si annovera la presenza di Adrienn che ha partecipato ad un noto programma televisivo nazionale e di Barbara che ha prestato il volto alla pubblicità di una nota Casa automobilistica Americana. Il Calendario è stato presentato venerdì 11 dicembre presso il Ross Bar di Guarente dove oltre alla presentazione del Calendario il Team Arco Alpino ha colto l’occasione per i consueti auguri per le imminenti festività. Erano presenti tra gli ospiti il Dottor Alberto Cirio, Presidente dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, e due ragazze presenti sul Calendario, Ina ed Aglaia. Il Calendario è in vendita al prezzo di 7 Euro. Chi volesse può ordinarlo invianos una e-mail. Sarà spedito a casa con addebito delle relative spese di spedizione. Il Team Arco Alpino augura a tutti un Buon Natale e un Felice 2010, ovviamente con il calendario 2010. (Fonte: e-mail pervenuta all’Associazione PerLa Comunicazione)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 14/12/2009 alle 19:38:45, in Eventi, linkato 524 volte)
Quest’anno a portare le lettere che i bimbi hanno scritto a Babbo Natale ci ha pensato la chicca della famiglia Fiat, nonché parte della storia d’Italia: la 500. È da poco stata presentata la versione moderna di questa vettura ed ora ha già ricevuto un impegno davvero importante, ovvero quello di portare le lettere dei bambini di tutta Europa direttamente a Babbo Natale. Così le tradizionali renne quest’anno sono state sostituite dalla 500 che, con il suo bagaglio di storia, ha girato molte città europee per raccogliere tutte le letterine dei bambini che sentono fortemente la magia del Natale. Quest’originale e bella iniziativa è stata realizzata dall’Associazione Culturale San Marino 500 Marathon e consiste in un tour che ha già attraversato tutta l’Europa per raccogliere le letterine con la lista dei desideri che i bambini hanno scritto per Santa Claus. Alla fine del giro le Fiat 500 arriveranno a Rovaniemi, dove si trova Babbo Natale e il suo personale Ufficio Postale. Quattro Fiat 500 L d’epoca del 1970 hanno fatto questo lungo viaggio, partendo da Bolzano per arrivare in Finlandia. Per il lungo viaggio che attendeva le piccole e bellissime 500, in particolar modo per la tappa al Polo Nord, in cui in questo periodo ci sono temperature gelide, le deliziose macchine, vanto dell’azienda torinese, sono state revisionate e attrezzate per poter affrontare neve e gelo. Ma l’obiettivo di questo speciale tour natalizio non si riduce solo alla consegna delle letterine, ma ha un altro scopo molto bello, ovvero quello di reperire fondi per l’Unicef. All’iniziativa solidale hanno partecipato anche alcuni personaggi del mondo dello spettacolo come il comico Paolo Cevoli, testimonial d’eccezione per l’associazione San Marino 500 Marathon, e Raffaello Tonon, che in merito a questa bella iniziativa ha detto: “In viaggio verso Babbo Natale per aiutare i bambini dell’Unicef, per aiutare chi ha meno di noi e chi si merita sempre qualcosa. Sono bambini che partono troppo svantaggiati rispetto i nostri, per cui prestare loro maggiore attenzione è semplicemente un atto di buon senso e d’intelligenza, ancor prima che di generosità. I ragazzi della San Marino 500 Marathon dovranno arrivare da Babbo Natale, portare le lettere dei bambini sammarinesi, che saranno tutte intrise di pace e generosità, e del vero senso del Natale che troppo spesso si dimentica. Al di là delle lettere, noi tutti confidiamo nel fatto che ciascuno donerà ciò che può per regalare un sorriso è un po’ più di caldo al Natale di questi bambini, che altrimenti potrebbe essere davvero glaciale. Nella mia lettera personale per Babbo Natale mi auspico che aldilà di questa bellissima iniziativa, ci sia un anno, o semplicemente un giorno, in cui tutti i bambini possano trovarsi allo stesso livello”. E adesso a Babbo Natale non resta che esaudire i desideri scritti nelle lettere dei bimbi. (Fonte: Amando.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 09/12/2009 alle 13:43:21, in Eventi, linkato 556 volte)
Di Abarth e Lancia conosciamo le vetture, la storia, le competizioni in pista e i successi nelle strade del mondo. Questi marchi da sempre sono sinonimo di sport automobilistico; chi non si ricorda la Stratos o la Deltona, le Abarth Coupe o le mitiche 500 e 600 dello Scorpione? Con coraggio e con il loro know-how a disposizione si gettano a capofitto nel comparto della nautica e lo fanno in partnership con Sacs, azienda che da anni costruisce fra i migliori gommoni in “circolazione”. La regia di questa avventura è comunque decisa dai vertici Fiat che credono nell’iniziativa, fornendo addirittura la motorizzazione per uno dei due nuovi gommoni. Quello marchiato Abarth è il Powershore SP, in pratica una versione ipersportiva del Sacs Strider 12S. Realizzato in collaborazione con il centro Stile FGA e disegnato da Cristian Grande. Ha una lunghezza fuori tutto di 12,30 metri, largo 3,64 metri, un dislocamento massimo di 5700 kg, motorizzato da tre “mostruosi” Yamaha da 350 cv. Il “lancia di Lancia” ha invece linee sportive da coupe, “lunotto posteriore” e “parabrezza a conchiglia”, capote elettrica a scomparsa e colore nero che esalta il suo carattere esuberante. Sotto “al cofano”, un concentrato di potenza i 1120 cv dei due Fiat Powertrain Tecnologies. Il Lancia di Lancia è lungo 13,10 metri, largo 3,83 metri, dislocamento massimo 8500 kg e due motori Fiat da 560 cv ciascuno. La prossima estate in mare ci saranno le prestazioni, i rumori e lo stile motorsport di Abarth e Lancia. (Fonte: Marsala.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 08/12/2009 alle 21:04:32, in Eventi, linkato 686 volte)
Torna l’appuntamento invernale con il Grande Mercatino, la mostra mercato dedicata ai ricambi d’auto e moto d’epoca, modellismo; riviste specializzate e documentazione. Organizzato della Pellegrini Classic Solutions di Rovigo che da anni si occupa di divulgare e promuovere questa tipologia di eventi sia realizzandone ben tre annuali a Ferrara che collaborando con altre organizzazioni nel nord e centro Italia. Tanti i visitatori appassionati di modellismo e vetture del passato che ogni anno si incontrano a Ferrara per questo evento, ognuno con i propri cimeli d’epoca e alla ricerca di altrettanti rari reperti di meccanica. Circa 200 espositori, fra antiquari, collezionisti e selezionati amatori potranno aiutare i visitatori della fiera ad orientarsi fra le varie proposte in vendita oltre ad avere l’ottima occasione per farsi valutare la propria collezione, conoscere il prezzo della tanto amata moto o auto d’epoca, trovare originali regali di Natale o divertenti oggetti da donare ad amici e conoscenti. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 08/12/2009 alle 18:45:40, in Eventi, linkato 644 volte)
Anche se tengono i motori e tornano le auto storiche, la crisi porta via una sostanziosa parte di hostess e modelle. Insieme alle case automobilistiche Fiat, Renault e Nissan hanno dato forfait anche una buon parte di loro. Al Motor Show hanno fatto capolino Mille Miglia, Ducati e i tutti i marchi della Motor Valley. Nel giorno del taglio del nastro, giovedì 4 dicembre, si è svolta la parata per la città di 24 auto storiche, con partenza dalla Fiera ed arrivo e breve sosta in piazza Maggiore per poi ritornare in via Michelino dove, nel primo pomeriggio, le vetture si sono sfidate in gara nella Motor Sport Arena. E sempre sul fronte della storia all’expo un’area è stata dedicata ai marchi storici non più in attività e ad alcune delle prestigiose collezioni del territorio come, tra gli altri, la collezione Bandini, Demm, Gd. Con la presenza ulteriormente ridotta di hostess e modelle, gli organizzatori del Motor Show 2009 hanno però pensato ad una serie di casting che hanno portato a BolognaFiere ragazze di bell’aspetto. Infatti i casting per Miss Italia “Prove & Provini per Miss Italia” e l’assegnazione dei titoli di “Nomination Emilia” e “Nomination Romagna” validi per l’accesso alla fase finale di Prima Miss del 2010 si sono svolti dal 5 all’8. Mentre dal 4 all’8 dicembre, sono andati inoltre in scena i casting per entrare nella Casa del Grande Fratello 10. Raccontano ad un noto quotidiano Matteo Vicino, titolare dell’agenzia di modelle ShowBiz, dichiara che la sua azienda ha subito, a causa del tracollo di richieste di hostess per il salone, un calo del fatturato intorno al 40 per cento. “È finita l’era dell’oro quando si arrivava a chiedere una cospicua somma per una modella”, dichiara Roberta, l’executive costituente della Evolution Events. “Prima il nostro lavoro veniva ben remunerato, ora si guadagna di meno e le opportunità sono diminuite”, così la pensano le hostess presenti nell’ente fieristico in questi 5 giorni di eventi. L’augurio che si può esprimere è di ritrovarle sempre più nella prossima edizione del Motor Show che si terrà dal 4 al 12 dicembre 2010. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 08/12/2009 alle 18:38:40, in Eventi, linkato 609 volte)
La passione per i motori stravince: in cinque giornate oltre 400 mila persone hanno visitato il Motor Show di Bologna. La scelta di fare una manifestazione più breve e in queste giornate, in gran parte festive, è stata vincente. “Siamo riusciti, lavorando con creatività ed in poco tempo, a far incontrare la domanda e l’offerta, con reciproca soddisfazione”, è il commento rilasciato da Giada Michetti, amministratore delegato di GL Events Italia, chiudendo la 34^ edizione della manifestazione che si è tenuta a BolognaFiere dal 4 all’8 dicembre 2009. Si può affermare che nonostante le avversità: la fuga delle grandi case motoristiche, la crisi economica ed il tempo piovigginoso, non hanno intimorito affatto i fedeli visitatori del Motor Show che si sono riversati puntualmente formando delle lunghe code alle biglietterie ben prima dell’orario di ingresso. I padiglioni sempre affollati e gli spalti da tutto esaurito nella Motor Sport Arena, sono i risultati di queste giornate di manifestazione segnate dal passaggio sulla pista di piloti come Valentino Rossi, Luca Badoer, Giancarlo Fisichella, Mikko Hirvonen, Andrea Dovizioso, Sebastian Ogier e Petter Solberg. Altri ancora sono stati affascinati dalle ultime novità di prodotti e l’innovazione delle soluzioni verdi che prendono sempre più la loro meritata importanza. Si sono susseguiti momenti di vero spettacolo con le sfide tra i colossi del Tractor Pulling e le meraviglie acrobatiche degli stuntmen. C’è chi invece ha preferito imparare la sicurezza con test in pista e simulazioni e scoprire le straordinarie creazioni da parte dei tuners, per la prima volta presenti a BolognaFiere, come coloro che si sono confrontati con la passione sportiva dei team e delle scuderie su due e quattro ruote, ha ammirato le meraviglie del passato e ha scoperto la Motor Valley emiliano-romagnola, terra che si è sempre prestata per una naturale vocazione per i motori. Inoltre, anche altri tipi di eventi hanno accompagnato la parte motoristica: molto seguita la selezione “Miss Bologna Web 2009″, votata dai navigatori collegati al sito di Miss Italia in Emilia Romagna, dove erano visionabili i book fotografici delle aspiranti reginette. Le votazioni si sono chiuse lunedì 7 dicembre a mezzanotte e la vincitrice parteciperà alle finali regionali di Miss Italia 2010. Martedì 8 dicembre, invece, sono state incoronate al Motor Show le vincitrici di “Nomination Emilia” e “Nomination Romagna”, che parteciperanno alla finale nazionale di “Prima Miss del 2010”, che si terrà la notte di capodanno su Rai Uno e permetterà alla ragazza eletta di accedere direttamente alle prefinali di Miss Italia. Un’intera area del Motor Show 2009 è stata dedicata a Grande Fratello 10 dove si sono organizzati i casting per coloro che hanno tentato di entrare nel programma prodotto da Endemol Italia. Gli incaricati di GF hanno avuto modo d’intervistare centinaia di persone provenienti da tutta Italia: tra loro numerosi fan di questo reality, ma anche tanti giovani appassionati di auto e moto che hanno voluto mettersi alla prova davanti alla telecamera e, magari, portare nella Casa la loro passione per i motori. È stato anche organizzato uno speciale gioco a quiz multimediale per scovare il “tuttologo” di GF, cioè colui che dimostrerà di conoscere meglio la storia delle dieci edizioni di Grande Fratello. Tramite un’apposita pulsantiera, il pubblico del Motor Show ha potuto tentare di rispondere ad una serie di domande su GF proiettate su un maxi-schermo da un sistema computerizzato. Il vincitore ha ricevuto una targa ricordo, intervistato dalla rivista ufficiale di Grande Fratello e sarà ospite d’onore di una puntata del reality condotto Alessia Marcuzzi negli studi di Cinecittà. Ha fatto la sua apparizione anche Raffaella Fico, la protagonista di GF ottava edizione. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 02/12/2009 alle 21:32:16, in Eventi, linkato 541 volte)
Torna la Giulietta, una delle Alfa Romeo più amate della storia del Biscione: prenderà il posto dell’attuale 147 che dopo anni di onorata carriera andrà in pensione. Per fortuna a Torino, proprio sul filo di lana hanno deciso di chiamare la macchina così e non “Milano” come tutte le indiscrezioni lasciavano supporre: un nome che avrebbe creato problemi anche dal punto di vista sindacale strategico viste tutte le novità sul fronte degli stabilimenti produttivi. La Giulietta debutterà al prossimo salone di Ginevra di marzo e sarà poi commercializzata in primavera ad un prezzo ancora tutto da definire e stavolta non è facile fare paragoni con la 147 che va a sostituire perché le macchine sono davvero molto diverse. Non è solo una questione di design, ma di contenuti ed elettronica, di immagine e - addirittura - di posizionamento nella gamma Alfa. Se infatti alcune versioni della 147, ormai a fine vita, si sovrapponevano per prezzi e allestimenti con la MiTo, ora cambia tutto e la Giulietta è davvero ben “scalata” fra la piccola e la 159. Il design ovviamente riprende la fortunata intuizione dell’old stile reinterpretato in chiave moderna lanciato per la prima volta con la 8C Competizione ma va detto che qui sulla Giulietta “veste” meglio che sulla MiTo: la maggiore lunghezza della macchina aiuta - e molto - a dare slancio al muso e a tutta la macchina. Dal punto di vista tecnico poi qui debutta il sistema elettronico “DNA” capace di variare la risposta del motore e cambiare radicalmente il carattere alla macchina (agisce su motore, cambio, sistema sterzante, differenziale elettronico Q2, oltre alle logiche di comportamento del sistema di controllo della stabilità), mentre è stato fatto largo uso di alluminio e materiali pregiati per ridurre drasticamente il peso. Parlavamo di dimensioni. Ecco, qui la nuova Giulietta (per fortuna) non esagera: è lunga 4,35 metri, alta 1,46 larga 1,80 e con un passo di 2,63 metri, meno di quanto molti immaginavano e questo dovrebbe essere una bella premessa per quella dinamica di guida che tutti ricercano in una vera Alfa. Sulla carta infatti la potenza non manca davvero: la gamma dei motori propone infatti 4 Turbo, tutti omologati Euro 5 e dotati di serie del sistema “Start&Stop” per la riduzione dei consumi e delle emissioni: due benzina (1.4TB da 120 Cv e 1.4TB MultiAir da 170 Cv) e due diesel (1.6 JTDM da 105 Cv e 2.0 JTDM da 170 Cv, entrambi appartenenti alla seconda generazione dei propulsori JTDM). E non mancherà il 1750 TBi da 235 CV che andrà sotto il cofano della versione Quadrifoglio Verde. Bentornata Giulietta. (Fonte: Repubblica.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 02/12/2009 alle 12:38:10, in Eventi, linkato 650 volte)
Derivata dalla nuova C3, la Citroën DS3 si appresta ad arrivare in Italia con tutto il suo fascino da utilitaria “di lusso”. Saranno vendute sul web le prime 250 vetture e poi approderà in tutte le concessionarie Citroën, dopo aver fatto l’ultima apparizione al Salone di Francoforte con la DS Inside Concept. Il design resta il punto forte di questa vettura. La particolarità del montante centrale a forma di pinna, le conferisce un’immagine unica nel suo genere, unitamente all’uso delle luci LED su entrambi i lati del frontale. I colori del tettuccio, i cerchi, i coprimozzi e gli specchietti retrovisori sono ampiamente personalizzabili. Pensate che le combinazioni di colori disponibili per il tetto in contrasto con la carrozzeria sono ben 38, stesso discorso per i cerchi che offrono 12 combinazioni diverse di personalizzazione. La DS3 offre una grande abitabilità dell’abitacolo, grazie al cruscotto rialzato, c’è molto più spazio per le gambe di pilota e passeggero anteriore, così come la forma dei sedili garantisce spazio anche alle gambe dei passeggeri posteriori. Questo per garantire un confort di viaggio ottimo in tutte le situazioni. Citroën DS3 avrà ben 5 motorizzazioni diverse, tutte Euro5. Due motori Diesel HDi FAP da 112 cavalli e uno da 92 cavalli con cambio manuale a 5 e 6 marce. Tre i motori benzina: 1.6 THP da 155 cavalli, 1.6 VTi da 120 cavalli e uno da 92 cavalli VTi. I prezzi variano da 14.470 Euro per la versione 1.4 VTi da 95 cavalli fino ai 20.170 Euro della Sport Chic 1.6 Diesel. (Fonte: SoloMotori.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
< luglio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



17/07/2019 @ 18:38:44
script eseguito in 153 ms