"
"
 
Ci sono 39 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 28/02/2010 alle 18:56:24, in Eventi, linkato 750 volte)
Si è svolta in questo ultimo week end di febbraio, nell’area fieristica di Sora la 21^ edizione della mostra scambio dedicata alle auto, moto, ricambi ed accessori d’epoca. È un evento annuale molto atteso nella provincia di Frosinone divenendo un punto d’incontro obbligatorio ed irrinunciabile per tutti coloro che amano il mondo dei motori vintage e ciò che li circonda. Inaugurata a novembre la nuova area espositiva coperta che è sinonimo di cambiamento e di innovazione che apre i suoi battenti ad un futuro migliore e di maggior qualità. Non è passato inosservato il Cyclotracteur Raleigh, il primo motociclo a rullo con motore 108cc 4 tempi, commercializzato in Inghilterra dopo la fine del primo conflitto mondiale nel 1919, di proprietà del sig. Fiorello Formichetti, esposto occasionalmente nello stand FMI. Presente il Ciociar Club Fiat 500 di Alatri che ha portato in esposizione delle stupende mitiche dai svariati modelli che hanno richiamato l’attenzione di diversi visitatori tra i quali alcuni di loro nostalgicamente l’hanno collegata al periodo della loro giovinezza. Mentre, il Team 3R di Roma ha allestito e fatto eseguire ai conducenti con vettura d’epoca una destreggiante prova di abilità e di precisione nel grande piazzale dell’area fieristica. Alta l’affluenza di ospiti registrata fin dalle prime ore del mattino, è stato un richiamo al quale non mancare, complici anche le belle giornate assolate che hanno fatto da sfondo alle stupende esposizioni di veicoli e di ricambistica molto ben assortiti e dai prezzi competitivi sul mercato. Infine, abbiamo avuto il piacere di conoscere il Presidente dell’ente fieristico Sig. Pasquale Babusci che ha voluto esprimere la sua soddisfazione per aver constatato un maggior incremento di visitatori che confermano a questa fiera e ai suoi organizzatori la certezza tangibile dell’importanza di questa esposizione seguita a livello nazionale. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 15/02/2010 alle 18:38:41, in Tendenze, linkato 531 volte)
Ideale per pendolari, postini e per chi abita vicino a una stazione. Rinspeed è un’idea svizzera: un’auto elettrica da mettere sul treno e che si ricarica mentre si viaggia in ferrovia. All’arrivo la vettura ha cento chilometri di autonomia. La UC? Rinspeed (il punto interrogativo non è un errore di battitura, ndr) riprende nelle forme la Fiat 500, ma è una due posti con dimensioni da Smart. UC? sta per urban commuter e il punto interrogativo fa intendere che non si tratta di un mezzo di trasporto completo. L’idea è di integrare il trasporto pubblico con quello individuale. La Rinspeed UC? infatti dovrà servire soltanto per piccoli spostamenti urbani, mentre per coprire le lunghe distanze ci sono i treni, ma di tipo particolari. L’idea è che i convogli, arrivati in stazione, carichino direttamente nei vagoni le vetture, che - grazie alla lunghezza di soli 2,70 metri - si sistemano trasversalmente al senso di marcia. Il posto auto si può prenotare in anticipo direttamente dal veicolo attraverso una connessione a Internet. Mentre si viaggia su rotaia, comodamente seduti in macchina o nel vagone-bar, la piccola elettrica si ricarica, arrivando così a destinazione con il pieno di energia. Le batterie agli ioni di litio garantiscono una velocità di 120 km all'ora. Frank Rinderknecht ha già progettato altre vetture particolari, presentate al Salone di Ginevra. Nel 2008 esibì la sQuba, una sorta di Lotus Elise che poteva andare sott’acqua; e nel 2009 la iChange, un’auto che cambiava forma a seconda del numero di passeggeri ospitati. Quest’anno, il padre della Rinspeed propone un veicolo più vicino alla realtà. La UC? infatti è stata progettata per la produzione di serie: ma il punto interrogativo nel nome fa sorgere qualche dubbio. (IlVelino.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 11/02/2010 alle 18:13:34, in Eventi, linkato 583 volte)
I visitatori di Automechanika Roma, la kermesse dedicata al mondo specializzato dell’auto e all’indotto che si svolge per la sua seconda edizione capitolina alla Fiera di Roma, stanno aumentando. L’accoppiata fra la rassegna tecnica e il MoTechEco, Salone dedicato alle energie alternative e alla mobilità eco sostenibile, ha costituito un valido binomio. E di mobilità sostenibile si è parlato, alla presenza di rappresentanze delle più importanti realtà automobilistiche (Bmw, Fiat, Ford, General Motors, Mercedes-Benz, Renault e Pirelli), nei convegni dedicati alla Gren Economy per il rilancio del settore dell’auto, il ruolo che i rivenditori e i centri di assistenza sono chiamati a ricoprire; negli incontri dedicati alla formazione professionale futura per gli autoriparatori; come nell’analisi degli effetti dell’inquinamento atmosferico e l’impegno delle amministrazioni pubbliche per la riduzione delle sostanze inquinanti del traffico veicolare. Ai dibattiti hanno preso parte i rappresentanti delle istituzioni nazionali (da Enrico Gelpi, Presidente dell’ACI, ai delegati dei Ministeri dell’Ambiente, delle Infrastrutture e dei Trasporti e dello Sviluppo Economico). La kermesse si è dedicata anche ai più giovani, con un incontro pubblico dedicato alla loro educazione stradale, un tema oggi particolarmente sentito. Automechanika, brand globale nel settore delle manifestazioni fieristiche dedicate all’industria dell’after market, fa parte dell’Ente Fiera di Francoforte, ed è organizzata, oltre che nella città tedesca (che nell’ultima edizione ha totalizzato 166 mila visitatori provenienti da 146 Paesi, per 4680 espositori di 80 Nazioni), anche in 12 “ramificazioni”, fra le quali si annovera Roma, dove è presente dal 2008. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 11/02/2010 alle 17:55:14, in Eventi, linkato 644 volte)
La manifestazione, è stata realizzata per la prima volta in collaborazione con Automechanika Roma, divisione della Fiera di Francoforte che racchiude i migliori professionisti della manutenzione, riparazione e post-vendita. Non solo esperti del settore, ma anche semplici curiosi, ragazzi e famiglie con bambini, che hanno partecipato alle numerose attività organizzate per avvicinare i più piccoli ai temi dell’educazione ambientale e sicurezza stradale. Grande curiosità e entusiasmo per i modelli auto presentati. Bmw ha presentato la sua ActiveHybrid X6, una coupé ibrida che abbina un motore elettrico a una normale unità a benzina, riducendo le emissioni inquinanti e il consumo di carburante di un 20%. Mercedes-Benz ha portato per la prima volta in Italia il Concept BlueZero E-Cell, modello a trazione completamente elettrica con 200 km di autonomia. La Fiat ha esposto il Qubo Natural Power a metano, e in collaborazione con Micro-Vett ha permesso al pubblico di provare la 500 elettrica, unica city car elettrica a 4 posti che coniuga eleganza, prestazioni e eco logicità, ideale per la guida nei centri storici delle città. Presenti anche Ford, con la Focus dotata del sistema Start e Stop grazie al quale si dimezzano i consumi, e Opel, con i suoi modelli a Gpl a basse emissioni di CO2. Insieme alle case automobilistiche, Pirelli Eco Technology e i suoi filtri anti-particolato, che ha presentato in un affollato convegno sulle polveri sottili in cui si sono confrontate le amministrazioni comunali di Roma e Milano. Filtri che garantiscono l’ingresso nei centri cittadini anche a pullman e mezzi pesanti non ancora a norma. Il successo della Fiera è stato confermato dalle parole di Donald Wich, amministratore delegato di Messe Frankfurt Italia che già pensa a consolidare il fortunato connubio creando a Roma un nuovo polo industriale: “Con MoTechEco stiamo sperimentando un nuovo format fieristico orientato alla eco-sostenibilità che potrebbe essere il nuovo Motor Show. Questa rassegna è innovativa e crea un legame tra i veicoli del futuro e l'autoriparazione in funzione delle nuove tecnologie”. Vedi la galleria fotografica...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 10/02/2010 alle 17:54:40, in Eventi, linkato 639 volte)
Il Salone di Ginevra si avvicina, e cominciano a svelarsi i piani Fiat per la rassegna elvetica. In particolare, ha destato molto interesse questa 500 Natural Power Turbo Project, ovvero un cinquino con motore 1.4 turbo alimentato a metano. Si tratta di un prototipo, ma il nuovo motore 1.4 Tjet Natural Power è una bella realtà che sarà presto disponibile come opzione sul nuovo Fiat Doblò. La 500 Turbo Metano è una concept realizzata da Fiat in collaborazione con GASMOBIL, e monta il nuovo motore quattro cilindri di 1.4 litri con sovralimentazione ed impianto a metano, ottimizzato proprio per il funzionamento a gas naturale. Non sorprende quindi che la potenza massima di 115 cavalli si ottenga a metano (sono 100 a benzina), così come la coppia di 200 Nm (175 a benzina). Il metano è un combustibile particolarmente prestante, di contro sorgono dei problemi (su motori non ottimizzati) viste le elevate temperature generate dalla combustione, che possono mettere in crisi una meccanica dimensionata per l’utilizzo a benzina. Proprio per questo la Fiat 500 Natural Power Turbo difficilmente debutterà con il motore 1.4: le dimensioni del vano motore sono troppo ristrette, non a caso la versione Abarth è modificata all’anteriore. Su Fiat 500 l’alimentazione a metano verrà abbinata, con molta probabilità, al nuovo propulsore bicilindrico SGE in via di sviluppo o al “millequattro” aspirato da circa 80 cavalli. L’alternativa, o anzi la ciliegina sulla torta, potrebbe essere una Fiat 500 Abarth Natural Power: prestazioni esuberanti e stile cattivo con i vantaggi economici del metano. (InfoMotori.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 09/02/2010 alle 12:24:07, in Eventi, linkato 501 volte)
Il 10 febbraio 2010 presso il Fiat Caffè di Tokyo andrà in scena “Love is in the Air - Amore at Fiat Caffè”. L’evento, in collaborazione con la Cioccolateria Artigiana di Guido Gobino, verrà organizzato in occasione della tournée in terra giapponese dell’Arena di Verona e del suo Direttore Placido Domingo, dedicata alla rappresentazione dell’Aida. Il Fiat Caffè si trasformerà per l’occasione nel set dell’opera lirica di Giuseppe Verdi per festeggiare, dal primo pomeriggio fino a tarda serata, il made in Italy e l’amore vissuto in “stile italiano”, a pochi giorni dalla giorno di San Valentino. Gli ospiti avranno cosi l’occasione per vedere da vicino scenografie e costumi di uno dei più grandi capolavori teatrali di sempre, in un’atmosfera giovane ed allegra che sottolinea in pieno il mood e l’identity Fiat. Il Fiat Caffè, situato nel prestigioso quartiere Aoyama, è stata la prima iniziativa del gruppo torinese volta a promuovere non solo il brand Fiat, ma la cultura italiana nel mondo. Inaugurato nel novembre del 2008 il locale è stato disegnato da Paolo Maldotti con la collaborazione di Hideki Matsui come direttore creativo. Il Fiat Caffè si presenta come un vero e proprio meeting point, un posto di conversazione e uno spazio che ispira emozioni e nuove idee. È organizzato su tre livelli: l'Antenna shop, all'ingresso con informazioni sui prodotti Fiat, come la 500, bibite e dolci tradizionali giapponesi; uno spazio bar e ristorante con selezione di cucine regionali italiane; infine il Fiat Space, un'area multifunzionale adatta per eventi di vario tipo, dalla musica dal vivo alle sfilate di moda. (Blogosgere.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 01/02/2010 alle 14:00:07, in Eventi, linkato 675 volte)
“Ho rotto con la mia fidanzata e ho pensato che questa sarebbe stata un’opportunità per tenermi occupato” dice David Shean, 28 anni, ovvero colui che ha riverniciato a mano un’intera automobile. L’auto, originariamente bianca, è stata completamente ricoperta di vernice rosa. Ma non con la vernice classica: David ha usato solo ed esclusivamente lo smalto per unghie. Una miriade di bottigliette, tanto lavoro e... tanta, tanta pazienza. David, ex calciatore semi professionista, attualmente spera di poter entrare nel World Guinness Records. I numeri dell’opera? Una Fiat 500, 4 giorni 2 ore e 2 minuti di lavoro e uno studio in cui lavorare. Internatosi volontariamente in un open space a Clapham (a sud di Londra), David Shean ha vissuto per il tempo necessario al completamento della verniciatura nello studio insieme all’auto. Lo studio era dotato di un letto, una coperta, una TV e un bagnetto. Il tutto è stato ripreso 24/24h da una serie di webcam per documentare la titanica impresa. Attualmente, il video di David insieme alla sua hot pink Fiat 500 sono in lizza per un concorso che vede come premio la macchina più personalizzata. E nel frattempo, l’ex calciatore si offre su commissione per verniciare la vostra auto... (Fonte: OneWoman.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
< luglio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



17/07/2019 @ 18:39:17
script eseguito in 133 ms