"
"
 
Ci sono 109 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 25/06/2010 alle 15:02:15, in Eventi, linkato 482 volte)
Continuano a fioccare le versioni personalizzate della Fiat 500. Questa volta a presentare la propria versione della city car italiana è l’azienda torinese Black, già protagonista dell’elaborazione speciale di altre auto del Gruppo Fiat come Lancia Musa, Alfa Romeo 159 e Fiat Bravo. Nasce così la Fiat 500 Smoking. Black è un noto marchio di design applicato agli accessori per auto, come volanti, pomelli del cambio e leve del freno a mano. La realizzazione della 500 Smoking è stata studiata a tavolino con Fiat, e realizzata con prodotti rigorosamente made in Italy. Ma in cosa consiste la personalizzazione preparata da Black per la Fiat 500? Gli interventi sono stati eseguiti in particolare all’interno. Sedili, cambio (con pomelli della linea Trendy), volante, freno a mano sono stati riprogettati secondo lo stile Smoking. È stata introdotta anche una striscia bianca su fondo nero o rosso, con cucitura a mano a vista. Una nota particolare riguarda il pomello del cambio. La linea Trendy permette di scegliere tra 48 possibili combinazioni di colori. In questo caso è stato scelto il rosso, ma volendo è possibile cambiarlo, così da abbinarlo al proprio umore o, perché no, al colore dei vestiti. Anche il volante è speciale, in pelle italiana con poggiadito in alluminio. Esternamente gli interventi sono stati più contenuti, con adesivi bianchi, fari con tecnologia LED e loghi Black sui montanti e sul posteriore. Per acquistare il pack Smoking by Black completo occorrono 1800 Euro, ma i vari pezzi possono anche essere comprati separatamente. (AllaGiuda.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 22/06/2010 alle 12:40:06, in Eventi, linkato 424 volte)
Enit e Fiat stanno realizzando in Germania una campagna di promozione della Fiat 500 e, ovviamente, del nostro Paese: “Promotion Aktion Fiat 500”. La particolarità è che l’auto utilizzata per gli eventi nelle principali città tedesche ha la Giostra del Saracino sul cofano. L’immagine è quella classica e cioè il giostratore che colpisce il buratto. Sullo sfondo i quartieristi e i palazzi di Piazza Grande. Posto d’onore, quindi, per la Giostra su una Fiat 500 che sui lati riporta le immagini di importanti siti turistici italiani, mete dei tour operator tedeschi. L’iniziativa nasce dalla fattiva collaborazione tra il Comune di Arezzo e l’ENIT (Ente Nazionale Italiano per il Turismo), in modo particolare con Marco Montini che è direttore dell’area del nord Europa. (ArezzoNotizie.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 20/06/2010 alle 19:23:30, in Eventi, linkato 674 volte)
Nonostante le condizioni meteorologiche dessero pioggia durante l’intera giornata, gli appassionati di veicoli d’epoca non si sono fatti intimorire al riguardo e tenacemente si sono presentati all’appuntamento di questa mattina con le loro auto storiche e con tanta voglia di essere affianco all’organizzatore che si è quasi meravigliato della bella adesione ottenuta. Quest’oggi si è svolto a Segni località Pantano il 10° raduno di veicoli d’epoca organizzato dal Presidente dell’Associazione Onlus Zona Rurale Segni, Silvano Colagiacomo che ha ringraziato vivamente tutti coloro che si sono presentati all’appuntamento dichiarando... visto il tempo non favorevole, sono commosso per l’affetto che mi avete dimostrato presentandovi ugualmente a quest’incontro, per me ogni vettura presente vale come se fosse moltiplicata per 10!!! A metà mattino, si sono effettuate le iscrizioni e si è consumato un gradevole buffet rustico. Più tardi si è dato vita ad un tour che ha attraversato i paesi vicini di Gavignano, Colleferro e Segni per poi tornare a Pantano per ricevere un gradito omaggio, una magnifica confezione contenente una penna stilografica ed un portachiavi con inserito un orologio ed incisa una mitica Fiat 500. In seguito, siamo andati per il pranzo presso il ristorante La Noce e all’unanimità ci sembra doveroso esternare i nostri complimenti sia al cuoco per le prelibatezze che ci ha fatto assaporare sia agli addetti alla sala che con la loro professionalità sono risultati veramente impeccabili. Un simpatico saluto va agli addetti della protezione civile che si sono adoperati per il buon andamento stradale dell’intera manifestazione. Un augurio di buon compleanno è stato rivolto dal Presidente Zona Rurale Segni al suo amico Pino Del Greco di Roma a Stefano Rossi giovane dinamico e volenteroso membro del comitato e soprattutto alla sua nipotina Alisja che domani 21 compirà il suo primo anno… Auguroni da nonno Silvano!!!
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 20/06/2010 alle 00:03:18, in Eventi, linkato 496 volte)
Una passione senza tempo raccontata per immagini: quella per la storica Fiat 500. Al Maf di San Bartolomeo in Bosco la mostra “Cin-cin… Cinquecento!!!” della giovane fotografa bolognese Lisa Monfredini propone, da oggi fino all’11 luglio prossimi, una carrellata delle più svariate rivisitazioni odierne dell’utilitaria Fiat. In parete una serie di fotografie, scattate nel corso di alcuni raduni italiani, che ritraggono l’auto ormai divenuta oggetto di culto e reinterpretata dagli aficionados in innumerevoli versioni: da quelle superaccessoriate a quelle più semplicemente ripristinate con rigore “filologico”, fino a quelle trasformate in fuoriserie stile Ferrari, Rolls Royce o Mercedes. L’iniziativa è curata dal Centro Etnografico del Comune di Ferrara, dalla Circoscrizione 2, dal Maf e dall’associazione omonima. La mostra, a ingresso libero, è visitabile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e, nei giorni festivi, dalle 16 alle 19. (Estense.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 17/06/2010 alle 23:57:00, in Eventi, linkato 650 volte)
Clamoroso è il successo che ha ottenuto l’incontro tra appassionati di mitiche Fiat 500 degli anni ‘60 che si sono ritrovate a percorrere le vie cittadine della capitale in un notturno che favoriva l’incanto di bellezze architettoniche storiche della città sovrana definita “eterna”. Roma by night è un tour che ha dato una visione diversa d’incontrarsi e di percorrere le vie del centro storico per poi soffermarsi nelle piazze più note e rinomate non solo care ai romani ma anche a turisti provenienti da molteplici nazioni. Il percorso cittadino è iniziato da Porta Maggiore, per poi attraversare San Giovanni in Laterano, Terme di Caracalla, fino a sostate in Piazza Venezia per ammirare il Vittoriano, maestoso monumento nazionale dedicato a Vittorio Emanuele II di Savoia, primo re d’Italia. Ripartiti, la colonna di autovetture si è snodata per via del Corso, via del Tritone, via dei Due Macelli fermandosi in piazza di Spagna dov’è la sontuosa Scalinata di Trinità dei Monti e la nota Fontana della Barcaccia di Pietro Bernini. Si prosegue nell’itinerario fino a collocarsi della grandiosa Piazza del Popolo sita ai piedi del Pincio, dove nel 1589, venne eretto per volontà di Sisto V l’obelisco di Sethi e Ramesse II che venne portato dall’Egitto per volontà di Augusto e innalzato nel 10 a. C. nel Circo Massimo. Lasciato quest’incantevole scenario si raggiunge piazza Barberini per percorrere via Veneto fino a Porta Pinciana e tornare indietro per poi soffermarsi in Piazza della Repubblica dove al suo centro si trova la fontana delle Naiadi, opera di Mario Rutelli, costruita del 1885. Infine procedendo per via Nazionale siamo tornati in piazza Venezia dove un breve intrattenimento ha dato modo all’organizzatore Gianfranco di salutare e ringraziare la staffetta della Polizia Municipale e gli intervenuti a questo magnifico raid notturno nel quale si è potuta visitare la nostra storica Roma che ci ha offerto scenari insoliti e grandiosi in un contesto visivo particolarmente sobrio ed elegante il tutto sotto un lucente manto di stelle che ha fatto da sfondo ad questo pittoresco quadro osservato con interesse da turisti e passanti.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 15/06/2010 alle 16:34:36, in Eventi, linkato 482 volte)
In occasione dei Mondiali di calcio Fiat lancia “Fiat 500 - Honk if you’re happy”, una simpatica applicazione che consente di visualizzare il tabellone delle partite aggiornato e, se connessi in rete, seguire in tempo reale i risultati ed esultare per i goal della propria squadra. L’applicazione può essere scaricata sia sulla propria pagina di Facebook che come widget da tenere attivo sul PC e visualizza un tabellone con 32 piccole 500 che rappresentano le nazioni partecipanti ai Mondiali 2010 dove, man mano che le partite verranno disputate, le vincitrici avanzeranno per incontrare le nuove rivali. Rigori, ammonizioni ed espulsioni vengono segnalate in diretta, ma è quando viene segnato un goal che inizia la festa: la 500 inizia a illuminarsi e a suonare il clacson per esultare. Inoltre anche i tifosi potranno suonare il clacson della 500 della loro squadra del cuore per partecipare alla festa. E anche tutti questi “Honk” verranno conteggiati contribuendo così a creare una classifica parallela dove, magari, verrà premiata la squadra più simpatica o più sfortunata piuttosto che quella di maggior talento. Per cui, mano sul clacson e... Forza Azzurri. (OneAuto.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 14/06/2010 alle 13:12:22, in Eventi, linkato 490 volte)
La storia d’Italia l’hanno fatta anche loro. E cosi ieri mattina circa trecento Fiat 500, perfettamente conservate, hanno sfilato per le vie del centro fino al Quirinale. Auto di tatti i colori, con la bandiera italiana che sventolava dai tettucci aperti di auto verdi, bianche e rosse. il raduno è stato intitolato “Il Club 500 al Quirinale per rimembrare 150 anni di storia d’Italia”. Un appuntamento che si svolge ogni anno, ma che nel 2010 ha un significato particolare. Fra le 500 che hanno partecipato all’iniziativa c’erano modelli classici e altri sportivi. Dopo la consegna di due targhe ricordo al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, realizzata a Murano e dedicata all’Unità d’Italia, e al segretariato della Presidenza della Repubblica, da parte dì una piccola delegazione di partecipanti alla manifestazione, i 300 proprietari delle 500 si sono trasferiti a Nemi, ai Castelli Romani, con un pranzo sociale, per proseguire l’iniziativa, organizzata dal Fiat 500 Club italia, ambasciatore dell’Unicef, che l’anno scorso ha festeggiato il 25° anno dalla fondazione. I soci del movimento sono quasi 30 mila in tutta Italia, dei quali 5 mila a Roma e provincia, coordinati da Pierluigi Rubeo. (Corriere.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 13/06/2010 alle 18:05:41, in Eventi, linkato 769 volte)
Suggestivo l’incontro di domenica presso la darsena di Fiumicino nella quale si sono potuti ammirare come ogni anno dei vecchi motori del passato che riescono ancor oggi ad elargire un loro fascino e che sono divenuti parte integrante della storia mondiale completamente contornati da quelli più recenti ed attuali, riguardanti i nostri tempi moderni, che vantano una tecnologia innovativa e sfoggiano dei design altamente curati persino nelle particolarità. Vederli assieme è come se in pochi istanti si potessero ripercorrere nel tempo le varie l’evoluzioni, abbracciando in tal modo i gusti e alle esigenze dei loro primordiali acquirenti, fino ad arrivare a comprendere i modelli dei giorni odierni. Questo è quello che risalta nello spettacolare scenario che ha come sfondo il porticciolo dei pescatori e dinanzi schierati decine e decine di veicoli riuniti per il 14° raduno organizzato da Giovanni Donadi per gli amici Gianni Presidente di Auto Moto Club Fiumicino. Sempre tra i veicoli più ammirati rimane la gloriosa e mitica Fiat 500, la bicilindrica che ha motorizzato l’Italia tra il 1957 e il 1975, mentre si notano per la loro spettacolarità le vetture, come la Balilla degli anni ‘30, la Topolino degli anni ‘50 e la Giulietta TI degli anni ‘60 che sono state create per apporre un tono di distinzione a personaggi illustri. Fantasmagoriche le varietà di moto e le moltitudini di Vespe e Lambrette dei vari club di Roma. L’intramontabile Vespa immortalata in tantissimi film di Fellini e De Sica rimane per molti il simbolo dell’italianità, de La Dolce Vita romana e di un passato glorioso per la casa costruttrice Piaggio. La sfilata che si è effettuata in tarda mattinata si è articolata lungo le strade del comune, rispettando due soste con aperitivi offerti dal Ristorante Al Moro e dal Bar Dolcemente, per poi proseguire e terminare al Ristorante Amelindo Country Style per consumare il pranzo sociale di specialità marine e ricevere delle splendide coppe commemorative della manifestazione accompagnate da un cordiale ringraziamento e saluto a tutti i partecipanti.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 12/06/2010 alle 21:05:41, in Eventi, linkato 956 volte)
Molto belle le vetture, le vespe e le moto che hanno partecipato all’iniziativa promossa da Alessio Girolametti presidente del Club di Ciampino Motori dei Passato, che hanno riempito parte di Piazza della Pace fondendosi con le iniziative della manifestazione religiosa del Sacro Cuore di Gesù. I veicoli dopo qualche ora di staticità hanno proceduto per le vie del paese, regalando un tono di vivacità e di allegria a curiosi e passanti, per ritornare sul luogo di partenza. La serata è stata allietata da prima da balli latino americani eseguiti da teenager e verso sera da isole musicali di generi diversi. Presenti le auto tuning che nel pomeriggio hanno fatto ascoltare le loro musiche Hi-Fi e durante la sera mostrato le luci di bellezza che con il buoi gli donano quel tocco di fascino in più.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 07/06/2010 alle 14:07:17, in Eventi, linkato 506 volte)
Per quanto riguarda le automobili sportive tra i costruttori che hanno avuto maggior successo e fama c’è sicuramente Stanguellini. A tal proposito nei giorni scorsi a Modena si è svolto il primo Memorial Stanguellini, con diversi esemplari della casa costruttrice presenti, con una mostra e filmati. Questa manifestazione è il culmine giusto e dovuto ad una storia che si tramanda di generazioni e che ormai dura da 100 anni. Da Celso a Vittorio Stanguellini, che elaborò la Fiat Balilla Sport, e questo fu solo l’inizio, perché nel 1936 l’elaborazione divenne la sua professione. Nel 1937 venne realizzata la Stanguelini 750 Sport e l’anno successivo la 1100 Sport Nazionale Ala d’Oro. Altro passaggio importante di questa lunga storia è il 1955, quando il marchio Stanguellini varca i confini nazionali per partecipare a gare quali: la 24 Ore di Le Mans, la 500 Km del Nürburgring ed il Tourist Trophy. Successivamente, negli anni ‘80, diventa concessionaria e autofficina autorizzata Fiat, mentre l’avventura imprenditoriale volge al termine nel 1998. Il mito di questo marchio riesce a durare nel tempo grazie al mondo delle auto d’epoca, mondo all’interno del quale l’americano Jason Wright ha vinto il Campionato Europeo Autostoriche nel 2009, su una Junior di Stanguellini. (Automobili10.it)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



20/05/2019 @ 07:35:13
script eseguito in 98 ms