"
"
 
Ci sono 62 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 27/03/2011 alle 20:24:36, in Eventi, linkato 742 volte)
Accolto da una giornata prettamente estiva, il secondo incontro mensile di veicoli d’epoca indetto dalla Scuderia Romana La Tartaruga di Roma. Partecipazione molto alta di diverse vetture provenienti dalla Capitale e dintorni per essere esposte presso l’area di servizio Esso in via della Storta, 416. I veicoli che hanno partecipato all’incontro sono risultati molto particolari nei loro generi, infatti si è potuta vedere anche una Lancia Fulvia 1.3S Spyder, dell’anno 1976 ed omologata dalla Lancia in versione Spyder nel 1995, unico esemplare. Presenti diversi Consiglieri della Scuderia che si sono resi disponibili per qualsiasi informazione e chiarimento riguardanti le tipologie di auto e le loro migliorie in caso di omologazione Targa Oro A.S.I.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 19/03/2011 alle 21:07:54, in Eventi, linkato 696 volte)
Record di affluenza in questa edizione 2011 che ha visto superare abbondantemente i 100.000 dello scorso anno. Questa la notizia che segna una inversione di tendenza e regala sicuramente una nota di ottimismo per la ripresa dell’intero, importante comparto-casa, uno dei settori vitali del Made in Italy. Certamente in questo panorama positivo hanno influito i contenuti della Mostra che presenta, alla Fiera di Roma, tante interessanti novità nell’ambito di tutti gli ambienti: dalla zona giorno a quella della notte, dal bagno alla cucina, allo “spazio verde” cui è dedicata anche l’interessante Rassegna “Di Fuori” promossa dalla Provincia di Roma. Anche quest’anno particolare successo riscuotono le iniziative della “Sezione Eventi” dedicata alla “Casa dei giovani” dove entra in campo il talento di tanti giovani progettisti, linfa vitale del design italiano. Sempre per le “Rassegne Tematiche” significativa è la Mostra “Il Tavertino Romano nell’architettura contemporanea” che pone in risalto l’utilizzo di questa pietra antica nella progettazione di tanti prestigiosi edifici in tutto il mondo ad opera degli architetti più famosi. E per l’area architettura desta curiosità la Mostra-Concorso “80 Voglia di Casa” che ha come tema “Ambiente Unico”, soluzioni gradevoli e funzionali anche in presenza di spazi molto limitati, come spesso le esigenze impongono.
Articolo a cura dell’Ufficio Stampa Casa Idea
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 13/03/2011 alle 19:33:21, in Eventi, linkato 922 volte)
Un modo particolarmente gioviale per ricordare la ricorrenza del 150° anno della fondazione dell’Unità d’Italia (1861-2011). Si sono riunite con fervore e spirito patriottico la bellezza di 150 mitiche Fiat 500 a Roma dinanzi allo storico Palazzo dei Congressi dove il Presidente del XII° Municipio Pasquale Calzetta assieme alla sua segretaria Fabiana Siniscalco ed al Consigliere Paolo Pollak hanno voluto accogliere presso il loro vasto territorio le numerose autovetture portate dal Fiat 500 Club Italia delegazione di Roma rappresentato dal sig. Pierluigi Rubeo che ha esternato con molto fervore l’importanza che acquisisce quest’incontro dedito al ricordo di una storica giornata molto cara all’intero popolo italiano e ai connazionali che pur essendo residenti all’estero condividono la storicità di quest’evento nazionale. Dopo aver innalzato su ogni vettura una magnifica bandiera tricolore, il corteo automobilistico lascia piazzale Guglielmo Marconi per poter intraprendere un magnifico tour tra le caratteristiche e monumentali vie del municipio per poi sostare in un nuovo comprensorio situato in via Bruno De Finetti dove è stata impartita la santa benedizione ai presenti e alle autovetture dal Parroco Don Ferdinando Altieri della Chiesa di San Carlo Borromeo di Fonte Laurentina. Lasciato il quartiere EUR ci siamo diretti al Mausoleo delle Fosse Ardeatine dove è stato posto un cuscino di fiori in omaggio ai martiri della guerra ed alle vittime delle atrocità del nazzismo. Ritornati nel XII° Municipio, siamo stati invitati a consumare un ricco e gustoso buffet, presso il Bar Ristorante Tornatora. Al termine, è seguito un gradevole discorso di comiato sostenuto da Piero Rubeo, consigliere del omonimo club, nel quale ricorda fin d’ora che il giorno 12 giugno si terrà il celeberrimo raduno annuale di Fiat 500 a Roma denominato “Padri della Patria” dove come in programma si potranno visitare tre importanti mausolei italiani, quello di Mazzini, di Cavour ed infine quello degli altrettanti gloriosi Garibaldini.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 13/03/2011 alle 18:42:35, in Eventi, linkato 828 volte)
Si è chiusa oggi alla Fiera di Roma la terza edizione di Motodays, Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia. Sono complessivamente 108.000 presenze totali, ben 15.000 in più rispetto alla positiva edizione 2010. Numerosa è stata la presenza dei piloti protagonisti sul palco e agli stand delle rispettive case. Il vincitore di tre titoli iridati Superbike, Troy Bayliss, ha fatto il bis sia sabato che domenica, rimanendo quasi un’ora sul palco per accontentare le richieste dei suoi numerosi fans e premiando poi anche i vincitori del Trofeo Supertwins 2010. “Motodays è un Salone fantastico e ringrazio gli appassionati romani e gli italiani in generale per l’affetto con cui mi accolgono ogni volta” ha detto l’australiano. Da BMW a firmare centinaia di autografi sono stati i due piloti del BMW Motorrad Superbike Italia Team, James Toseland e Ayrton Badovini. Il due volte campione del mondo Toseland ha replicato la presenza da ospite d’onore dello scorso anno, intervistato sul palco Radio Globo dal giornalista di La7, Fabrizio Calia. “Quella iniziata a Phillip Island sarà una stagione fantastica e io punto a stare nel gruppetto dei migliori già dalla gara di Donington del 27 marzo, la squadra c’è, la moto anche e non vedo l’ora di scendere di nuovo in pista. Motodays è un gran bel Salone e sono tornato volentieri a Roma. Valentino in Superbike? Lui è il numero uno e lo aspettiamo a braccia aperte. Sarebbe splendido per il circus della Superbike e una sfida impegnativa anche per lui, perché le derivate di serie non sono facili” ha detto Il britannico. Alla vigilia del derby Francesco Totti non ha voluto mancare l’appuntamento più importante degli appassionati di due ruote del Centro-Sud Italia. Il capitano della Roma si è presentato alla Fiera in compagnia dei figli Cristian e Chanel, ha incontrato i piloti della Superbike e il Presidente di Fiera Roma, Mauro Mannocchi e dopo rapido giro all’interno dei padiglioni, ha assistito allo show di Craig Jones nell’area esterna, dove è stato accolto dagli applausi e dai cori da stadio per il derby di domani da migliaia di spettatori presenti sugli spalti. “Le moto mi piacciono e da quanto ho visto piacciono molto anche ai miei figli a Motodays c’è tanta gente, mi sono divertito molto con lo spettacolo dello stunt e con le moto nei padiglioni e sono rimasto impressionato dal numero degli appassionati delle due ruote. Questo è un salone importante e sono contento che Motodays ci sia perché Roma si merita un evento di grande pubblico” ha detto il capitano della Roma. Francesco Totti inoltre ha ricevuto in regalo dal suo tifoso “speciale”, Michel Fabrizio, la felpa della Suzuki mentre e al pilota Superbike ha promesso la maglia che indosserà domani nel derby. Michel ha partecipato anche a un seminario sportivo del Gentlemen’s Motor Club con i “colleghi” Badovini e Dionisi e con l’attore ed ex-pilota Roberto Nobile (Distretto di Polizia). “Quest’anno punto in alto con la Suzuki e a Donington voglio fare ancora meglio mi piacerebbe che la Superbike tornasse a Vallelunga perché ho voglia di correre di nuovo davanti ai miei tifosi. Un consiglio ai ragazzi in scooter? Usate il casco e state sempre attenti a ciò che vi succede intorno” ha detto Michel. Presente anche Ayrton Badovini, che quest’anno è tornato in Superbike con la BMW da campione della Coppa del Mondo Superstock. Durante la kermesse è stato possibile ammirare l’Aprilia RSV4 del Team Alitalia portata in pista dal campione del mondo Max Biaggi ma anche la Ducati 1198 del Team Althea che ha vinto in Australia le prime due gare del mondiale 2011 con Carlos Checa. Nello stand Honda da segnalare la presenza della nuova CBR 600 F che, insieme alla Crossrunner (moto poliedrica con motore V4 da 800 cc), è protagonista dello spazio espositivo. All’esterno dei padiglioni, tra gli spettacoli più seguiti gli show quotidiani dell’Action Group capitanato da Sergio Canobbio. Evoluzioni ed equilibrismi con le moto da trial, i quad e i fuoristrada guidati da alcuni dei migliori piloti italiani, che hanno stupito il pubblico con i loro numeri e grazie anche alla presenza della pedana riservata ai salti e alle “figure” più difficili. Con ben cinque padiglioni con tutte le Case Costruttrici, la presenza delle nuove aree turismo, custom, epoca e usato e un'area esterna di 25.000 mq hanno fatto da teatro alla kermesse motociclistica. A tagliare il nastro, oltre a Mauro Mannocchi (Presidente Fiera Roma), agli assessori Davide Bordoni e Antonello Aurigemma e al CEO Infront Motor Sports, Paolo Flammini, c'era il pilota Superbike Marco Melandri, che ha partecipato al corteo inaugurale firmando centinaia di autografi agli appassionati giunti in Fiera. Risultati che fa ben sperare alla sempre più grande partecipazione di ospiti e di pubblico per la prossima edizione.
Articolo a cura dell’Ufficio Stampa Motodays
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 08/03/2011 alle 15:20:14, in Eventi, linkato 749 volte)
Vorrei prenderti per mani ed istradarti in una breve lista di luoghi da visitare per apprezzare in questa penisola. Sirmione si presta infatti a molteplici chiavi di lettura: centro termale, centro turistico, ma anche culla di un passato ricchissimo, amata e abitata nel corso dei millenni da popolazioni che hanno lasciato tracce significative. È innegabile infatti che Sirmione sia stata eletta come luogo di abitazione sin dalla preistoria non solo per la bellezza del paesaggio, dolce ed allo stesso tempo aspro, ma anche per la posizione strategica. È facile ritrovare le testimonianze di un passato ricco e tumultuoso proprio accanto alle vetrine dei negozi. La penisola di Sirmione, oltre ad essere una meta turistica di fama internazionale, è anche un territorio molto affascinante dal punto di vista naturalistico: le sponde del lago infatti, svolgono una funzione molto importante per la crescita di macrofite e macroalghe, per la deposizione di uova per pesci, per lo sviluppo di specie vegetali ed animali bentoniche tipiche di questo habitat (macro e microinvertebrati, alghe, rotiferi, ecc.) che sono delle componenti importanti nella ciclicazione dei nutrienti in tale ecosistema. In particolare, la zona litorale è caratterizzata da una buona ossigenazione, notevole radiazione luminosa ed un’ampia escursione termica. Le sue terme, è una delle più importanti realtà termali europee e dispone di due centri all’avanguardia: le Terme Catullo, situate nel centro storico del luogo e le Terme Virgilio, site ai piedi della penisola di Sirmione, in località Colombare. Gli ospiti del Grand Hotel Terme, dell’Hotel Sirmione e dell’Hotel Fonte Boiola possono effettuare le cure anche dei reparti termali interni agli alberghi, perfettamente attrezzati per ogni esigenza contribuire al recupero di una buona condizione fisica e al suo mantenimento. Piscine, idromassaggi, docce aromocromatiche, lettini effervescenti vista lago, percorso vascolare e palestra. Sequenze di trattamenti termali ed estetici per la bellezza e la salute del corpo; ambiente unico e suggestivo per il relax della mente.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 07/03/2011 alle 15:03:24, in Eventi, linkato 624 volte)
Il Carnevale ha radici antichissime: dai festeggiamenti degli Egizi in onore della Dea Iside alle “Grandi Dionisiache” greche in onore del Dio Bacco, fino ai Saturnali dell’epoca romana, in cui venivano sospese le leggi in vigore. Questo rovesciamento delle norme ha portato alla tradizione di mascherarsi, che dura tutt’oggi ed è il tratto più caratteristico del Carnevale. Nel 1094 il carnevale veneziano era già citato in un documento del Doge, e nel 1269 il senato prescriveva che si dovesse considerare la notte della Quaresima come un giorno di festa (martedì grasso). Per il periodo che di solito andava dal 26 dicembre alla Quaresima, i veneziani facevano la festa nelle vie, portando maschere e costumi colorati. Precedentemente, questi mascheramenti permettevano a tutti veneziani, indipendentemente dalla loro condizione sociale, di partecipare alla festa. Il carnevale si interruppe sotto l’occupazione francese quindi austriaca all’inizio del XIX° secolo, riappari dal 1979. È oggi uno dei carnevali più conosciuto al mondo. Lo scorso anno, ha vinto il Gala Award come migliore evento al mondo, sbaragliando altri 300 eventi suddivisi in 34 categorie provenienti da tutto il globo. Non solo, si è rivelato anche come l’evento più seguito in assoluto dal pubblico italiano sia dal vivo che a livello mediatico (dati Ipsos e StageUp). Un vero successo che oggi sta ripetendosi. L’apertura, con il concerto di Giuliano Palma e Blue Beatwers, è stata salutata il 26 febbraio da una miriade di persone con il naso all’insù ad applaudire Silvia Bianchini, splendido Angelo planato dal Campanile di Piazza San Marco fino al gran foyer, spazio esclusivo che ospita i principali spettacoli del Carnevale, dove ad accoglierla c’erano il Doge e il corteo storico. Nei giorni successivi, un susseguirsi di spettacoli di circo-teatro con artisti di fama internazionale, show teatrali e parate in costume, balli e concerti di musica dal vivo... anche una fontana colma di vino ad accogliere i turisti del Carnevale 2011 di Venezia, che quest'anno è stata battezzata come “Ottocento da Senso a Sissi”. La manifestazione si è chiusa martedì 8 marzo, con un concerto tutto al femminile di Marina Rei e Paola Turci. Terminato il clamore, i suoni, la festa, il sipario sul Carnevale “Ottocento” si è abbassato dando sfoggio ad una Vogata del silenzio, una lunga e silenziosa processione serale di barche tradizionali e gondole che ha percorso il Canal Grande illuminato solo da padelle e lumini. La città, per un attimo, ha spento le luci e l’atmosfera ottocentesca è divenuta perfetta nel momento in cui, all’arrivo in Piazza San Marco, centinaia di piccole mongolfiere di carta con lumino, sono state lanciate nell’aria a segnare la fine del Carnevale e l’ingresso nella Quaresima.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 06/03/2011 alle 22:24:01, in Eventi, linkato 843 volte)
Agadir è città e porto del Marocco meridionale, capoluogo della provincia di Souss-Massa-Draa. Dopo aver avuto, dal XV° al XVIII° secolo, un posto importante nelle relazioni commerciali tra il Marocco e l’Europa, Agadir decadde, a causa principalmente della concorrenza di Mogador. In previsione dello sfruttamento delle miniere del Marocco meridionale, venne costruito un piccolo porto moderno, che non si sviluppò affatto per la mancanza di collegamenti ferroviari con il retroterra. Dal 1950 Agadir si era grandemente sviluppata, il suo porto si era ingrandito divenendo molto attivo, con esportazioni di frutta e di primizie prodotte nella pianura del Souss e dei prodotti della pesca (sardine e sgombri). Ma nel 1960 venne completamente distrutta da un terribile terremoto. Ricostruita, oltre al suo ruolo di porto e di centro commerciale ha assunto quello di frequentata stazione balneare. Oggi Agadir è una città moderna, destinazione principale per molti turisti. Circondata dalle Montagne è più riparata rispetto a molte altre coste dell’Atlantico, Agadir offre alcune delle spiagge più sicure del Marocco e per questo motivo è particolarmente frequentata dalle famiglie che trovano sistemazione nei numerosi ed economici complessi alberghieri che si susseguono lungo la costa. Che cosa vedere: i resti della vecchia kasbah che sorgono a 7 km a nord-ovest di Agadir, Museè principal, Jardin de Olhao, Medina di Agadir che è una sorta di villaggio berbero ideale, costruito utilizzando tecniche tradizionali e materiali naturali tra i quali l’ardesia dell’Atlante. Ospita Laboratori per 30 artigiani indipendenti e i loro apprendisti. Agadir deve la sua fama alla sua bella spiaggia a mezzaluna, solitamente risparmiata sul resto della costa. La spiaggia sempre pulitissima è sempre sorvegliata da bagnini. I suoi 10 km di spiaggia di sabbia dorata e finissima dove pratica sport acquatici o fare una suggestiva passeggiata a cavallo. Da non perdere assolutamente Taghazout, villaggio di pescatori a 6 km a nord di Agadir, in passato frequentato da hippy oggi un posto popolato da surfisti. I praticanti più esperti scelgono i punti chiamati Killer Point, Lasource e Hash Point a nord, mentre chi si sente meno sicuro si spinge solo fino a Hash Point, all’estremità settentrionale dell’abitato. In viaggio prosegue ad Essaouira, in Al-Suwayra, già Mogador città e porto del Marocco, capoluogo della provincia omonima, sull’Atlantico, alla foce dell’Uadi Ksob, 42.000 abitanti. Antica piazzaforte e porto di corsari su un isolotto collegato alla terraferma da un istmo coperto da dune, fu, per molto tempo uno dei principali porti del Marocco, porto peschereccio, centro commerciale e, soprattutto stazione balneare. La provincia di Essaouira produce cereali, olive, agrumi e Argan. Allevamento di bestiame. Estrazione di Petrolio. Oggi Essaouira si presenta con i suoi bastioni, le sue maestose torrette in pietra e una labirintica Medina. La zona racchiusa tra le mura cittadine è un labirinto di stradine strette, case imbiancate a calce, piazze tranquille e piccoli laboratori di artigianati. L’impetuoso vento costiero che soffia tutto l’anno la fa diventare un centro principale per il Windsurf, si fa pubblicità facendosi chiamare “Windy City, Africa” (città del vento, Africa). Essaouira è anche nota per il suo Festival di musica gnaoua, che ha luogo ogni anno nel mese di giugno. Orson Welles ha girato ad Essaouira molte riprese del suo film Otello (1952). Hammam è un vero e proprio centro di igiene, benessere e di vita sociale, ce ne sono tantissimi, tipo l’Hammam de la Kasbah, esclusivamente per donne, Hammam Mounia, Riad Al-Baraka. A 27 km da Essaouira in direzione Agadir, si trova la bellissima spiaggia di Sidi Kaouki lungo il tragitto possibilità di sosta per ammirare alcuni esemplari dello straordinario albero di Argan da cui si ricava il pregiato olio di Argan. C’è da visitare una borgata a pochi chilometri di distanza da Essaouira, famosa perché frequentata negli anni ‘60 da Jimi Hendrix e da comunità hippy. Il posto è molto bello, ci si può spingere fino alla spiaggia formata da alte dune che arrivano al mare.
Articolo a cura della redazione di NutsWord.Net
Fotoservizio realizzato da Alessio Residori
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 06/03/2011 alle 20:10:45, in Eventi, linkato 588 volte)
Vacanze Weekend è la fiera dedicata ai viaggi e al tempo libero che si è tenuta a Padova il 5 e 6 marzo 2011, presso de aree della Fiera di Padova. Qui si è potuto scoprire le migliori proposte per le vacanze e gite fuori porta in Italia e all’estero. In questa quinta edizione di Vacanze Weekend, la partnership con Legambiente Turismo è sempre più forte, per promuovere il turismo sostenibile e le aziende associate attente ai consumi. Un’attenzione particolare all’ambiente e alle vacanze fai da te. Infatti, durante il fine settimana del 5 e 6 marzo 2011, si sono potuti progettare gli itinerari dei propri viaggi con uno sguardo al portafogli. Tra le formule di viaggi proposti a Vacanze Weekend, quelli all’insegna della natura, delle tradizioni e dei sapori e le più belle destinazioni da scoprire in auto. Naturalmente alla fiera sono presenti enti di promozione del territorio e istituzioni, oltre alle proposte di Legambiente Turismo. Tra le tante iniziative, c’è la possibilità di vincere soggiorni gratuiti nelle più belle località in Italia e all’estero e la possibilità, per tutti quelli interessati a lavorare nel turismo, di consegnare il proprio curriculum vitae negli stand di Vacanze Weekend. Tutto è dedito al turismo in vasta scala per proporre vari modi di itinerare e di pernottare secondo le esigenze e i gusti di coloro che ne hanno fatto richiesta.
Articolo a cura della redazione di MarcoPolo.tv
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 06/03/2011 alle 17:02:41, in Eventi, linkato 661 volte)
La benedizione degli automobilisti è stata impartita, domenica 6 marzo, dal cardnale Angelo Sodano, dalla balconata di via dei Fori Imperiali, adiacente alla basilica di Santa Francesca Romana, patrona degli automobilisti della Capitale. Dopo la Santa Messa, dalla Loggia adiacente alla Basilica, il cardinale Angelo Sodano, decano del Collegio cardinalizio e titolare della Basilica, alla presenza delle Autorità comunali e dei dirigenti dell’Automobile Club di Roma, ha impartito la tradizionale solenne benedizione agli automobilisti ed agli automezzi presenti nella sottostante Via dei Fori Imperiali. La cerimonia della benedizione degli automobilisti si ripete ormai da 80 anni, nei giorni della morte della Santa (avvenuta il 9 marzo 1440), benché questa sia stata proclamata patrona degli automobilisti soltanto nel 1951 da Pio XII. Una volta la manifestazione si svolgeva nel piazzale antistante il Colosseo, ma negli ultimi anni, per evitare l'afflusso di troppe autovetture in un’area del centro storico, il rito è stato spostato in via dei Fori Imperiali.
Articolo a cura dell’Ufficio Stampa dell’ACI Roma
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 05/03/2011 alle 20:12:36, in Eventi, linkato 583 volte)
Prima edizione di Passione Moto presso le aree adibite nella Fiera di Padova. Molti i visitatori intervenuti all’evento fieristico che parlava a tu per tu con i veri appassionati di questo settore che comprende moto in vasta scala, sia italiane che estere ed ancora di più… sia vintage che super moderne. Inoltre, un padiglione intero dedicato alla ricambistica mentre, un altro allestito unicamente per testare moto e per guida sicura. Abbiamo avuto il piacere di parlare con il presidente di Intermeeting Mario Carlo Baccaglini, organizzatore dell’evento, il quale ci ha esternato la sua immane soddisfazione per la buona riuscita di Passione Moto che a parer suo sta muovendosi meravigliosamente per divenire, a breve, una tra le migliori manifestazioni settoriali del nord d’Italia.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLaComunicazione.com - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



20/09/2019 @ 03:56:42
script eseguito in 132 ms