"
"
 
Ci sono 38 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito da: Redazione il 31/10/2012 alle 01:31:55, in Eventi, linkato 954 volte)
Bentornati a festeggiare la 23ª Festa della Vita! Quest’iniziativa è nata e continuerà ad esistere per volontà di Enio Drovandi e per coloro che la sanno apprezzare. Egli, che nel lontano 6 ottobre del 1989, fu coinvolto in un drammatico incidente, dove entrò in coma, con forza d’animo riuscì a reagire e a risvegliarsi. Tutto ciò, diede una svolta al suo modo di rapportarsi con se stesso e con gli altri che lo portò a desiderare con fervore di poter usufruire nel miglior modo di questa chance che la vita gli aveva riservato. Questa sera, presso la Discoteca Heaven a Roma, il festeggiato ha ricevuto, come da tradizione, i propri ospiti all’ingresso del locale, omaggiando il gentil sesso con in grazioso cadeau, ricordando che le donne sono coloro che durante il dolore del parto generano la vita e pertanto questa festa è dedicata anche a loro che sono le benvenute. Nel mentre gli invitati si sono accomodati su sontuosi divani all’interno del locale per scambiasi i saluti, sorseggiando degli ottimi aperitivi. In tarda serata si è atteso il momento nel quale l’attore e caratterista reso famoso per innumerevoli film cult degli anni ‘80 e ‘90 ha assegnato alcune targhe commemorative a persone o enti distintisi nel sociale. Le onorificenze di questa edizione sono state andate a Maurizio Battista, Federico Rinaldo, Denny Puccini, Monica Di Rezze, Conny Caracciolo. Al termine, Enio ha tagliato l’imponente torta pasticcera mentre all’unanimità si è elevato un grandioso brindisi augurale dedito alla vita e a ciò che di bello offrire. L'armoniosa festa si è protratta con musica e balli fino alle prime ore dell’alba. Buona Festa della Vita a tutti…
Articolo a cura di Marco Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 26/10/2012 alle 23:58:56, in Eventi, linkato 898 volte)
Al Gilda festa per la laurea di James Casella, figlio di Giucas, ora dottore in Medicina con 110 all’età di 25 anni. Molti i parenti, circa una trentina tra zii, nipoti e cugini, giunti anche dalla Sicilia. Diversi anche gli amici presenti, molti proprio dottori in varie strutture della capitale. Il relatore di James è stato il Professor Antonio Brescia, il suo “maestro” come lui lo definisce. Non sono mancati personaggi dello spettacolo come Pippo Baudo, Stefania Orlando, Patrizia e Giada De Blanck, Gianni Dei, il Principe Carlo Giovanelli, Antonio Paris e tanti altri. La cena è stata molto genuina, presenti negli antipasti mozzarelle giganti e freschissime portate dall’amico Luciano La Brocca provenienti direttamente dal Caseificio La Masseria di Paestum. Al taglio della torta l’emozione e la felicità di James, del padre Giucas che ha affermato: “La magia più bella della mia vita è stata quella di creare James”. Compiaciuto anche Baudo molto affezionato a James e allo stesso Giucas che si considera una creatura di Pippo. Mara Venier lo ha chiamato numerose volte per sostenerlo e complimentarsi con James. Non poteva certo mancare Chiara, la compagna del neo-laureato anche lei nello stesso ambito, nonché suo padre Alfredo Ciccioriccio primario in chirurgia che hanno involontariamente influito su James nella scelta di intraprendere questa strada tanto affascinante quanto difficile. Gli amici di James si sono soffermati in molti a ballare nella discoteca; con loro i PR: il filosofo Angelo Ciccio Nizzo e la sociologa Deborah Bettega.
Articolo a cura di Deborah Bettega
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 21/10/2012 alle 23:15:20, in Eventi, linkato 823 volte)
Gentili estimatori di veicoli d’epoca, benvenuti alla prima edizione di Classica Motori che si è svolta negli ampli spazi interni ed esterni di Verona Fiere. Ad avvalersi di quest’iniziativa è stata la Marcello Eventi il cui responsabile è Marcello Trevisan e la Pellegrini Classic Solutions di Mario Pellegrini. I due immensi padiglioni hanno ospitato auto importanti e prestigiose di privati, club e del Museo privato Nicolis di Villafranca. La ricambistica retrò è completa di ogni dettaglio, a cominciare dagli accessori confortevoli appropriati per ogni occasione come orologi da tasca e da polso, per poi continuare con l’oggettistica ben definita per ogni periodo e di raffinata importanza. Non sono mancate le conferenze stampa tra le quali quella dedita ai 50 anni dell’Alfa Romeo Giulia tenuta dal Conte Giorgio Marzolla, che per anni è stato alla guida della Ford, della Goodyear ed infine della General Motors. Si è svolta la sfilata delle prestigiose auto Giulia che è stata degnamente presentata dall’ex collaudatore dell’Alfa Romeo Mario Ladola, mentre la giuria di valutazione era composta da hostess del Registro Italiano Giulia Virginia Re, dal Presidente R.I.G. Paolo Stefanel, dal Commissario Tecnico e Vicepresidente Domenico Pepè, Presidente della Giuria nonché della stessa Verona Fiere Ettore Riello, da Giorgia Ciampini, dalla costumista della sfilata Lara Perbellini che hanno dato il loro verdetto finale eleggendo Miss Giulia 2012/2013 Sara Vantutto. Ha presentato, presso gli spazi della F.M.I. i suo libro il famoso campione di motocross Emilio Ostorero che ha intrattenuto i suoi fan e la stampa illustrando parte delle sue memorabili vittorie riportate dal1952 al 1974. Interessante e particolarmente apprezzata la sfilata di Vespe e Lambrette che si è svolta domenica in mattinata che partendo dalla fiera si è diretta nel centro storico della città di Verona percorrendo le storiche piazze e vie che ricordano ancor oggi la romantica storia di Giulietta e Romeo per poi rientrare in fiera per cimentarsi in una pista ad ostacoli. I promotori ed organizzatori della stessa manifestazione sono stati i Vespa Club VR 37100, il Moto Club Mastino della Scala, ed il Motoclub Giulietta e Romeo. Appuntamento a primavera 2013 per la nuova edizione di Classica Motori.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 14/10/2012 alle 21:13:50, in Eventi, linkato 973 volte)
Boville Ernica, è una cittadina in provincia di Frosinone sita a 487 m s.l.m. cinta da alte e solide mura di pietra con, in bella vista, 18 torri e ben tre porte d’ingresso da dove si possono ammirare le pittoresche valli del Liri, del Sacco e del Cosa, mentre nel suo interno sorge un borgo medievale annoverato nel Club dei Borghi più Belli d’Italia. In questo luogo, caratterizzato da ben tre ere: una preromana, una romana ed una medievale, nella giornata odierna, si è svolto, per volontà del Comitato di Quartiere Santa Barbara rappresentato dal presidente Angelo Fratarcangeli, dalla famiglia di Rocco Perciballi, dalla Pro-loco di Boville Ernica e con il patrocinio del stesso Comune, il 5° Raduno di Fiat 500 ed il 3° Memorial dedito a Rocco Perciballi. L’appuntamento è stato dato in una piazzetta fuori le mura che ha accolto numerose autovetture d’epoca tra le quali diverse versioni di mitiche Fiat 500 che con i loro vivaci colori arricchivano e valorizzavano la già stupenda cornice paesaggistica che, questo luogo offre con spontanea naturalezza. La breve mostra statica, ha permesso al presidente del comitato assieme ai famigliari di Perciballi di recarsi al vicino cimitero per rendere un doveroso omaggio floreale a Rocco anche per conto degli intervenuti all’evento e della stessa comunità bovillense che, lo ricorda anche per la sua innata cordialità e per la nota dedizione nell’aiutare il prossimo. Al loro ritorno, abbiamo ricevuto il saluto di benvenuto da parte del sindaco di Boville Ernica Dott. Piero Fabrizi, inoltre, è stata impartita la santa benedizione alle autovetture ed ai loro proprietari dal parroco della chiesa San Michele Arcangelo, don Giovanni Magnante. Saliti in auto, abbiamo attraversato le diverse frazioni del comune arrivando a perlustrare anche alcuni comuni limitrofi per poi ritornare nel territorio di Boville Ernica per degustare un fresco aperitivo offerto dal comitato di quartiere, nell’area antistante la chiesa di Santa Barbara. Ripreso il tour paesaggistico, siamo andati a toccare altre frazioni del comune per poi fermarci in località La Scrima dove è ubicato il Ristorante Gran Paradiso. Qui è stato preparato un ottimo pranzo particolarmente curato nel gusto e nella forma dallo chef Giampiero De Renzi e servito con amorevole cura dal personale di sala coordinato dal responsabile Massimo Evangelisti, ambedue comproprietari del ristorante. Nel mentre, si è svolta una lotteria a premi mangerecci seguita da uno scambio di targhe ricordo tra i famigliari di Rocco e il presidente del comitato di quartiere Santa Barbara ed infine sono stati consegnati degli splendidi gadget a ogni possessore di autovetture presente. Al termine, è arrivata la sempre gradita torta pasticcera che raffigurava la mitica Fiat 500 Lusso e l’ultima nata in casa Fiat ovvero la Fiat 500 Large che, per le sue fattezze, presta molto per poter avanzare anche nel mercato americano. Gli organizzatori dell’evento e la famiglia di Rocco Perciballi ringraziano tutti gli intervenuti ed altresì coloro che hanno dato un supporto morale e/o finanziario al fine di rendere l’intera manifestazione ad un livello più elevato, ovvero definita “IN”. Mitico Cinquino, dovisiome motori di PerLa Comunicazione vuole mandare i propri saluti a tutto lo staff collaborativo del comitato Santa Barbara tra cui il presidente Angelo Fratarcangeli, il vice presidente Gianni Pirciballi ed il tesoriere Roberto Pirciballi, alle autorità presenti laiche e religiose, ai famigliari del caro amico Rocco inoltre, al DJ Louis e allo speaker Luca detto il Movemaniaco che hanno allietato l’intera giornata con collegamenti in diretta su Radio Move Mania FM 107.00, a Photo Ciak di Ferdinando Parenti di Riccione che ha seguito la manifestazione mettendo in atto la sua esperienza acquisita nel settore fotografico ed infine a tutti coloro che hanno mostrato trasparenza e simpatia verso il nostro già noto operato. Arrivederci alla prossimo appuntamento, bye-bye.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 13/10/2012 alle 18:40:19, in Eventi, linkato 961 volte)
La macchina organizzativa della XXIV edizione del MillenniuM Expo, la Mostra Scambio più grande ed attesa del centro-sud Italia, è pronta per aprire i cancelli. La rassegna, dedicata a curiosi e appassionati di auto e moto d’epoca, si svolge per la quarta volta nella funzionale sede dell’Ippodromo di Tor di Valle a Roma il 13 e 14 ottobre 2012. L’impianto sportivo, dotato di una vasta area asfaltata all’aperto può ospitare oltre 400 spazi espositivi a cui si aggiungono i due padiglioni coperti che possono contenerne altri 150, che sono collegati fra loro da una mostra di quadri e moto d’epoca. La zona dell’Ippodromo è vicina al Grande Raccordo Anulare, quindi facilmente raggiungibile sia dal centro di Roma che dalle autostrade e dispone di vasti parcheggi per visitatori ed espositori, di un’ampia area espositiva coperta e scoperta e di spazi ad essa attigui ove sono ospitati i veicoli in vendita, i club di auto e di moto d’epoca. Oltre ai ricambi, numerosi come al solito, alle auto e alle moto d’epoca, a MillenniuM Expo sono esposti accessori, modellismo ed oggettistica d’epoca. Tra le vetture in esposizione ci saranno Triumph, Bianchina, Vespa e Fiat. Prossimo appuntamento a primavera 2013, più esattamente il 23 e 24 Marzo nell’inedito scenario dell’Autodromo di Vallelunga dove il XXV MillenniuM Expo sarà ospite nella rassegna del Roma Festival of Speed.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito da: Redazione il 07/10/2012 alle 20:05:19, in Eventi, linkato 1457 volte)
Bentornati tra le verdi alture e le inconfondibili distese pianeggianti solcate dai fiumi Liri e Melfa che contraddistinguono il territorio della cittadina di Colfelice, situata in provincia di Frosinone. L’ottima occasione viene favorita non soltanto per le stupende bellezze del luogo ma per l’invito a partecipare al VII Raduno di Auto d’Epoca e l’VIII Memorial dedito a Giovanni Iannarilli. In questa giornata, che ha visto raccolte presso il piazzale antistante il municipio, una miriade di vetture, in prevalenza mitiche Fiat 500, che affioravano non soltanto per i loro cangianti colori ma anche per le particolari personalizzazioni che le rendono uniche. Esse, sono state affiancate da autovetture d’altrettanta rilevante importanza come ad esempio la Citroën B2 del 1922 con accensione a manovella, carrozzeria in legno ed in lamiera, la versione pop di una originale Fiat 126 cabriolet, riconoscibile per la mancanza del roll bar e per la presenza di portiere più piccole, la Isetta, una micro vettura a tre ruote che venne prodotta in Italia dalla casa costruttrice Iso e successivamente dalla BMW, l’italiana Alfa Romeo Giulia GTC 1600 Scalino del 1966 e tanti altri modelli di diverse marche. A dare il benvenuto a tutti i partecipanti è stato l’organizzatore dell’evento, nonché fiduciario di Fiat 500 Club Italia coordinamento di Frosinone, il sig. Gaetano Attilio Serecchia che sostenuto per l’appunto da un valido staff ha ottenuto fin da subito degli importanti risultati di partecipazioni all’evento. Presente lo speaker Patrizio Esposito che con il suo “savoir faire” ha reso percettibile ogni momento dell’incontro descrivendo sia gli avvenimenti in tempo reale che evidenziando alcune delle tante storie di vetture d’epoca e/o dei loro proprietari. Fieri di presenziare all’appuntamento annuale, il sindaco di Colfelice il dottor Bernardo Donfrancesco assieme ai consiglieri comunali Gaetano Capuano e Antonio Protano che, durante il loro discorso hanno sottolineato l’importanza che ha quest’iniziativa ha assunto sia per i possessori di auto d’epoca che per la comunità colfelicese che, in quest’occasione rende omaggio ad un loro caro amico scomparso, anch’egli appassionato di auto antiche. Dopo la mostra statica ed il commiato alle autorità locali, siamo saliti nelle vetture e partiti per omaggiare la vicina Arce e poi dirigerci in direzione Ceprano per visitare il Museo Archeologico di Fregellae dove siamo stati accolti dalle responsabili le sig.re Anna Maglione e Maria Rita Cinque che si sono gentilmente attivate per favorirci nella visita guidata all’interno dello stesso. Per l’occasione, presso il cortile del museo, è stata esposta, per la prima volta, la vettura di Giovanni Iannarilli, una stupenda Giulia GT 1750, presente il Sindaco di Ceprano Giovanni Sorge, l’Assessore Lavinia Conti e la signora Giovanna con la figlia Chiara Iannarilli quest’ultime hanno preso la parola rivolgendo dei ringraziamenti a coloro che con affetto hanno ricordato il loro caro. Ripreso il tour cultural paesaggistico, ci siamo diretti a Isola del Liri nel Kartodromo Fini dove, con il benestare del sig. Mario Fini direttore sportivo del circuito, siamo entrati nel suo interno per effettuare dei giri in pista, per l’evidente compiacimento di ogni partecipante nonché degli stessi spettatori. Dopo aver volteggiato tra i rettilinei e le curve a gomito scattando foto spettacolari, abbiamo parcheggiato le nostre mitiche incamminandoci presso il Ristorante Fini di Dino Fini dove abbiamo degustato alcune specialità della cucina locale di qualità. Durante il pranzo, si è dato vita ad una lotteria a premi, a dei quiz da risolvere all’istante, alle premiazioni di club e di vetture particolari ed al termine intorno alla spettacolare torta, dedita alla manifestazione delle mitiche e al caro Giovanni, alcuni bambini si sono spontaneamente fatti fotografare in ricordo della Giornata dell’Orchidea UNICEF. Il Fiat 500 Club Italia, da anni testimonial UNICEF, devolve parte dei suoi proventi come supporto per ridurre a zero le mortalità infantili. Il fiduciario del Fiat 500 Club Italia Coordinamento di Frosinone, il sig. Gaetano Attilio Serecchia assieme ai suoi familiari e a tutti coloro che hanno reso grande quest’evento, sono lieti di rivolgere fin d’ora l’invito a partecipare al prossimo raduno di mitiche Fiat 500 che si terrà il giorno 6 ottobre 2013 sempre nella splendente cittadina di Colfelice. Come ogni anno il servizio fotografico è visibile sul sito www.miticocinquino.com
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Titolo
Arte (1)
Attualità (2)
Cinema & Tv (1)
Comunicazioni (3)
Eventi (469)
Motori (1)
Notizie (131)
Pogea Racing (1)
Pubblicazioni (7)
Roma Cavalli (1)
Romeo Ferraris (1)
Sagre (1)
Tendenze (2)
Viaggi (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Gli interventi più cliccati

Titolo
Logo (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo



12/12/2018 @ 13:05:23
script eseguito in 96 ms